9 marzo 1908 – E’ nata la Beneamata, dite ai vostri figli di amarla

0
218
inter-1908-amala-beneamata

Dite ai vostri figli di amare la Beneamata come l’abbiamo amata e l’amiamo ancora noi. Raccontategli la sua storia, come se fosse una favola di mezzanotte, quelle favole bellissime che non ti lasciano dormire fino al mattino. Raccontategli degli uomini che l’hanno vista nascere, degli uomini che l’hanno fatta grande, e ditegli che lei è la figlia del cielo e della notte.

Fate in modo che essi fra vent’anni siano come noi, fate in modo che siano migliori di noi. Educateli all’orgoglio e alla passione, alla sofferenza e alla gioia, alla lotta e al canto. Educateli ad essere giusti, ad essere veri e puri. A camminare a testa alta, a rispettare i più deboli e a combattere gli arroganti.

Insegnategli lo stile, sì, proprio lo stile della Beneamata, quello stile che ci contraddistingue, la pelle che ci protegge e lo sguardo che fa tremare. Infondetegli l’amore con le vostre mani calde, avvolgendoli nelle bandiere, respirandogli addosso l’alito della vittoria.

Parlategli della grandezza di Peppino Prisco e Giacinto Facchetti, delle cavalcate di Javier Zanetti, dell’indimenticabile Giuseppe Meazza, del Fenomeno Ronaldo, dell’umanità e della purezza di Massimo Moratti e della leggenda di José Mourinho.

Dite ai vostri figli di non lasciarla mai sola, nemmeno quando noi non ci saremo più. Che imparino ad averne cura, come un fuoco prezioso da conservare in vita..

Oggi, il 9 marzo è nata la Beneamata. Amala, per sempre.