All’improvviso Zhang, GdS – Ha dato l’ok all’investimento per Gosens

0
114
gosens-inter

Il presidente dell’Inter Steven Zhang, l’a.d. Beppe Marotta e il d.s. Piero Ausilio nel tardo pomeriggio di lunedì hanno avuto una conference call con Simone Inzaghi. L’allenatore è rimasto bloccato dal Covid, ma sull’Inter ha le idee chiare. E ha ribadito a chiare lettere l’esigenza, peraltro condivisa dai dirigenti, di fare un’operazione di mercato sulla fascia sinistra: “È la sua priorità – scrive la Gazzetta dello Sport -, così si spiega la mossa decisa dell’Inter su Robin Gosens e Felipe Caicedo. Zhang ha dato l’ok a un investimento che sia futuribile, anche a costo di fare uno sforzo in termini di monte ingaggi. In aggiunta, il tecnico ha suggerito l’opportunità di fare un intervento in attacco, un giocatore che lo faccia dormire tranquillo senza tremare ogni volta che un sudamericano vola in nazionale (come in questi giorni pre derby con Lautaro e Sanchez).

L’Inter ha deciso di sondare il terreno con l’Atalanta per Robin Gosens, attualmente fermo per infortunio (rientro previsto per fine febbraio). È il nome prescelto per impostare già oggi il dopo Perisic. C’è stato già un contatto tra il club nerazzurro e quello di Percassi. Su Gosens lavora da tempo il Newcastle, che ha offerto al giocatore un contratto pluriennale da 3,5 milioni di euro netti a stagione. La pista è aperta, ma da ieri c’è un duello apertissimo. E l’Inter si ritiene in corsa. Va trovata, ovviamente, l’intesa sulla formula dell’operazione, ancor più che sulle cifre.

L’Atalanta valuta Gosens 35 milioni di euro, l’Inter oggi può esporsi solo per un prestito, rimandando l’affare a titolo definitivo solo a giugno. Non c’è chiusura, la traccia va seguita. E l’affondo dell’Inter è stato deciso, anche perché sul fronte Perisic le speranze di un rinnovo sono ora ridotte. L’Inter ha via via cambiato obiettivo, sull’esterno. Ha prima approcciato Kostic, poi Digne, ha nelle ultime ore valutato anche il ritorno di Alex Telles. Ma si è decisa una linea comune con Inzaghi, che fa del ruolo un’assoluta priorità, pure a costo di rinunciare ad altri interventi”.

Gazzetta dello Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Inzaghi: “Infortunio Correa? La società saprà muoversi”