Home Interviste Allenatore Jiangsu attacca Suning: “Aveva promesso di supportare e invece solo parole”

Allenatore Jiangsu attacca Suning: “Aveva promesso di supportare e invece solo parole”

0
2252
antonio-conte-zhang
Foto Inter

Lo Jiangsu Suning, club di proprietà della famiglia Zhang, è riuscito a conquistare il suo primo scudetto della sua storia. Nonostante la vittoria del campionato il tecnico del club Cosmin  Olaroui si è scagliato a sorpresa contro gli Zhang durante una diretta con The Asian Game TV. Queste le sue parole dopo aver conquistato lo storico trofeo:

“E’ stato molto difficile. Abbiamo avuto tanti problemi, non solo per la forza degli avversari. Ma anche internamente. E questo mi ha lasciato amareggiato, anche se abbiamo vinto lo scudetto. Io voglio vincere, voglio stare in un club che vogliono vincere. Non mi piace rimanere quando non vedo questa voglia di vincere. E quindi parlerò con il club nei prossimi giorni e vedrò se questa voglia di vincere ci sia o meno. E poi deciderò. Non voglio tornare su argomenti passati ma sono al Jiangsu da tre anni e quando sono arrivato la società mi aveva promesso di supportarmi in ogni maniera, per cercare di arrivare costantemente in Champions League e invece le solite parole a vuoto”.

L’allenatore dello Jiangsu ha aggiunto: “Pensando che la squadra che ha giocato la finale scudetto era la stessa squadra di tre anni fa. Otto giocatori su undici erano gli stessi mentre i nostri rivali del Guangzhou avevano appena 2-3 giocatori uguali a tre anni fa. Ma io cerco sempre di fare il massimo perché io lavoro per i miei giocatori, quando alleno mi dimentico del club e penso solo ai giocatori. E il rapporto con loro è stato ed è fantastico. Il nostro gruppo è davvero fantastico, quella è stata la chiave chi ci ha portato tutti noi alla vittoria”, ha concluso l’allenatore rumeno Olaroui.

The Asian Game TV

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Inter-Barcellona 1-2, Kuipers rivela: “Dopo il gol di Lautaro Martinez si interruppe la comunicazione col VAR”