Altobelli: “Il caso di Eriksen mi ha scosso molto. Vi spiego perché i tifosi dell’Inter lo amano”

Contattato dalla redazione de Il Foglio, Alessandro Altobelli è tornato a parlare di Christian Eriksen e del malore che gli ha cambiato la vita. L’ex bomber nerazzurro si è espresso così:

“Da ex giocatore, il suo caso mi ha scosso molto, mi sono immedesimato in lui. Non potevo sopportare l’idea di una vita spezzata in campo, così come ora è giusto che continui all’estero. E poi, dato il suo percorso all’Inter, mi sono sentito più coinvolto. C’è stato quel mese di dicembre in cui sembrava destinato alla cessione, che avesse fallito, invece è stato bravo a sfruttare le occasioni dategli da Conte e a risultare decisivo per la vittoria della Serie A. I tifosi nerazzurro, oltre che per l’aspetto tecnico, lo hanno amato e lo amano per la professionalità di Christian, per come ha accettato in alcune partite di entrare per un minuto o cinque, provando comunque a fare qualcosa. Dopo il malore, ho detto che sarebbe stato bello vederlo in ritiro con i suoi compagni e così è stato. Ora voglio vedere Eriksen tornare in campo. Prima, però, deve prendersi l’applauso di quel San Siro pieno che purtroppo ha visto poche volte”, ha concluso Altobelli.

Il Foglio

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Inter, Dumfries: “Perché il Liverpool deve essere un problema? Se vuoi ottenere qualcosa devi battere i migliori”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Veri Interisti (@veriinteristi)

ARTICOLI CORRELATI
- Advertisment -