Home Interviste Ancora Ausilio: “Brozovic? Valuteremo eventuali offerte. Su Skriniar e…”

Ancora Ausilio: “Brozovic? Valuteremo eventuali offerte. Su Skriniar e…”

16
0
ausilio-inter-faggiano

Piero Ausilio ha parlato anche ai microfoni di SportItalia, rispondendo alle domande sul momento ma soprattutto sul mercato dell’Inter. Queste le sue parole: “Vorrei anzitutto chiarire un punto sull’allenatore. Non c’era bisogno di nessun chiarimento con Conte: è normale che vi siano dei momenti di confronto, nell’ultimo incontro abbiamo parlato di diverse cose, c’è una visione unica sul mercato e sul progetto, condivisa a tutto tondo dalle diverse componenti, siamo tutti uniti. Per quel che concerne il mercato è un processo infinito, nel quale non c’è un inizio né una fine: in ogni caso voglio chiarire sulle cose che oggi possiamo fare. Ci sono delle opportunità che possiamo cogliere e altre invece no. La prima cosa da fare sarà vendere e quindi ritagliarci delle opportunità, in linea con un mercato oculato”.

TONALI

“Per quanto riguarda Tonali va chiarito che non abbiamo mai iniziato alcuna negoziazione. Non nego che lo abbiamo seguito per diverso tempo e che ci piace, mi auguro che possa rivelarsi un ottimo giocatore anche per la Nazionale. Tuttavia ripeto, non abbiamo imbastito alcuna trattativa dal momento che, ad oggi, non possiamo permetterci il tipo di operazione che Tonali implica”.

MESSI

“Mi limito a dire che vedere Messi all’Inter è impossibile, non c’è mai stato nulla al riguardo, non è mai esistita nessuna trattativa di sorta. È bene chiarire le cose una volta per tutte: l’Inter non può assolutamente permettersi operazioni di questo genere, i parametri economici sono inavvicinabili. Spero che sia l’ultima volta che si parla di questa trattativa mai esistita”.

SKRINIAR

“Skriniar è un giocatore per il quale abbiamo fatto il giusto investimento. È con noi da tre anni e ha fatto molto bene; nell’ultimo periodo magari ha giocato meno ma continueremo a puntare su di lui, non ci sono trattative sul difensore”.

LAUTARO

“Escludo la possibilità di vedere Lautaro lontano dall’Inter, c’era la possibilità di esercitare una clausola entro il 7 luglio ma non c’è stato nulla, per cui il giocatore rimarrà con noi”.

BROZOVIC

“Brozovic ha compreso certi atteggiamenti sbagliati nel corso della stagione – sottolinea Ausilio -. Certe situazioni sono in ogni caso state gestite all’interno del club. Fa parte di quei giocatori sui quali puntiamo, in ogni caso stiamo attenti a tutto quello che succede fuori; se dovesse arrivare un’offerta che possa accontentare il giocatore la terremo in considerazione, non dipende solo da noi ma anche dalla volontà del giocatore”. 

KOLAROV

“Quella per Kolarov è l’unica trattativa che posso ammettere. Stiamo parlando con la Roma e con lui, si tratta ancora di una fase di negoziazione, nulla ancora di definitivo dunque”.

NAINGGOLAN E PERISIC

“Vengono entrambi da una buona annata e sono sotto contratto con l’Inter. Vediamo come si approcceranno con la squadra, noi daremo loro l’opportunità di tornare ad allenarsi e di giocarsi le proprie carte. Con Conte c’è piena sintonia sul concedere una possibilità a entrambi i calciatori, vediamo nei prossimi giorni”. 

PADELLI

“Abbiamo parlato di Padelli, che farà parte della rosa nerazzurra anche la prossima stagione”.

DALBERT

“Su Chiesa non c’è nulla, c’è stima per il ragazzo ma occorre essere realisti sulle possibilità che il nostro mercato ci permette. Occorre essere onesti anche coi tifosi. Biraghi e Dalbert? Sono entrambi tornati nei rispettivi club, credo che la situazione non cambierà”.

VICE LUKAKU

“È praticamente impossibile trovare un vice Lukaku. Abbiamo 4 attaccanti, Perisic compreso, cinque con Esposito. Consideriamo il pacchetto offensivo completo”.

KANTE’

“Si tratta di un’operazione impossibile per l’Inter”, conclude Ausilio.

SportItalia

LEGGI ANCHE:

Ausilio: “Trattiamo Kolarov. Tonali non era una priorità. Nainggolan può…”