Home Notizie Arbitri, Marchegiani: “Ci sta sbagliare, ma non come il VAR in Inter-Parma”

Arbitri, Marchegiani: “Ci sta sbagliare, ma non come il VAR in Inter-Parma”

826
0
marchegiani-su-var-inter-parma

“Valla a vedere, valla a vedere”. Questo gridava Antonio Conte, sabato pomeriggio, all’arbitro Piccinini che, con una sicurezza totalmente fuori luogo, aveva appena agitato le braccia in segno di diniego, calcando il gesto quasi a sottolinearlo, sul fallo da rigore di Balogh su Perisic. Più o meno lo stesso invito che il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, aveva fatto meno di nove mesi fa agli arbitri, quando lo chiese espressamente ai nostri direttori di gara («Intensificare il ricorso all’On Field Review, per non alimentare polemiche strumentali che intacchino l’immagine del nostro campionato, che si appresta ad entrare nella fase cruciale della stagione» disse il 13 febbraio scorso). Intervenuto al programma radiofonico ‘Tutti Convocati‘ ai microfoni di Radio 24, Luca Marchegiani si è espresso sulle recenti polemiche per il mancato utilizzo del VAR. Queste le sue parole:

“Ci sono gli strumenti perché l’arbitro sia aiutato. Possono sbagliare gli arbitri – dice Marchegiani -, accetto meno l’errore del VAR che non ha aiutato l’arbitro, come ho visto sia in Milan-Roma che in Inter-Parma”.

Con tutto quello che è successo in mezzo, sembra passato un secolo, molte idee sono cambiate drasticamente in via Allegri (anche in materia di politica arbitrale, ad esempio), in realtà quell’ordine potrebbe essere sempre valido. Perché è chiaro che in questo scalcinato inizio di campionato arbitrale, qualche punto fermo c’è e uno riguarda il non uso, del VAR. Siamo passati da un eccesso all’altro, da che si andava a scorgere al monitor anche le mosche ad ora che i falli più evidenti vengono bellamente ignorati.

Tutti Convocati

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Caos tamponi, Lotito: “Positivi? I batteri anche nella vagina delle donne”