AS – Accordo Uefa-Eca su campionati, coppe e classifiche. Tutti i dettagli

0
91
fair-play-finanziario-ceferin-finiremo-i-campionati-ma-non-a-settembre-il-fair-play-finanziario-resta-uefa-eca

Secondo quanto riferisce AS, sarebbe stato raggiunto un accordo tra Uefa ed Eca per quanto riguarda la gestione dell’emergenza del calcio europeo sia a livello di coppe che di tornei domestici.

LA RIUNIONE

Dopo la riunione in videoconferenza di ieri con le 55 Federazioni affiliate e in vista del Comitato Esecutivo di domani, continuano le riunioni dell’Uefa per cercare di come far ripartire il calcio. Oggi altro incontro a distanza con i rappresentanti delle Leghe europee e quelli dell’Eca, l’associazione dei club continentali.

ENTRO LUGLIO

Il vertice si sarebbe concluso con l’impegno preso dalle Leghe di chiudere i rispettivi campionati entro il 31 luglio, in modo da lasciare poi spazio alle competizioni Uefa con Champions ed Europa League che dovrebbero concludersi a fine agosto, magari con la disputa dei quarti di finale in gare uniche, senza andata e ritorno.

DOMANI GIORNO DECISIVO

“Domani, nell’Esecutivo Uefa, si discuterà anche della questione spinosa relativa alle classifiche finali. Come si decreteranno gli accessi alle coppe europee in caso di campionati non conclusi? La Uefa – secondo AS preferirebbe che ogni lega sancisse propri criteri per la comunicazione dei club, altrimenti la direzione presa sarebbe quella di ritenere valida la classifica nel momento dello stop“.
Peraltro, senza una finale di coppa domestica giocata, in Europa League andrebbe la squadra meglio piazzata in campionato.

DALL’INGHILTERRA

Secondo la stampa inglese la Uefa, nel ribadire che i criteri saranno quelli del merito sportivo e quindi che è auspicabile che “i verdetti arrivino dal campo, avrebbe invitato le federazioni a utilizzare i punteggi dei coefficienti Uefa per determinare quali squadre si qualificheranno per le competizioni europee della prossima stagione. Coefficienti quindi calcolati sulla base dei risultati delle cinque precedenti stagioni di partecipazione alle coppe, ma sarebbe un criterio penalizzante per le squadre che non hanno una grande storia nelle competizioni europee, ma che sono in corsa per l’Europa nei rispettivi campionati”.
Inoltre, Sky Sports fa sapere “che la Uefa ha smentito la notizia riportata ieri dalla rivista brasiliana circa il presunto invito dell’OMS di fermare il calcio fino al termine del 2021. Nyon ha consultato l’OMS solo prima di annunciare il rinvio degli Europei del 2020 al prossimo anno”.