Home Notizie Atalanta-Inter 0-2: D’Ambrosio e Young stendono i bergamaschi

Atalanta-Inter 0-2: D’Ambrosio e Young stendono i bergamaschi

17
0
danilo-dambrosio-ashley-young-atalanta-inter-esultanza
Foto LaPresse

Con una vittoria sacrosanta, con una prova di grande carattere. Il 2-0 sul campo dell’Atalanta matura nel primo tempo, con i gol di D’Ambrosio e Young. Ma è la consistenza delle giocate, la solidità di squadra, la capacità di neutralizzare il miglior attacco del campionato a disegnare il finale di campionato da applausi della squadra di Conte. Chiudiamo con una vittoria, tre punti, il secondo posto, la miglior difesa, il quarto clean sheet consecutivo. E la convinzione che questa squadra sta viaggiando con grande convinzione nel suo percorso.

Azione subito pericolosa, corner procurato: lo scambio corto libera Young, che disegna un cross perfetto per D’Ambrosio, abile a beffare Gollini, messo fuori causa da uno scontro con un compagno. Un gol che in un amen porta l’Inter in vantaggio e toglie all’Atalanta il proprio portiere, out per infortunio. Il match, indirizzato dalla rete nerazzurra, è aperto ma ben condotto dalla squadra di Conte. Che, infatti, al 20′ trova il raddoppio. La manovra è fluida, le geometrie quelle giuste. E a questo, si aggiungono le giocate, in particolare quella che pesca Ashley Young: il suo destro a giro da fuori finisce all’angolino, un tiro imparabile per Sportiello. Un 2-0 bello e meritato, che cementa sicurezze interiste. Una vittoria dal grande valore, che disegna una classifica finale con Juventus a 83 punti, Inter a 82, Atalanta a 78 assieme alla Lazio, quarta.

IL TABELLINO 

ATALANTA-INTER 0-2 

ATALANTA (3-4-2-1): 95 Gollini (57 Sportiello 5′); 2 Toloi, 3 Caldara, 19 Djimsiti; 21 Castagne (33 Hateboer 61′), 15 De Roon, 11 Freuler (18 Malinovskyi 61′), 8 Gosens; 10 Gomez (20 Da Riva 92′), 88 Pasalic (9 Muriel 61′); 91 Zapata.
A disposizione: 31 Rossi, 4 Sutalo, 5 Tameze, 7 Czyborra, 16 Guth, 22 Bellanova, 90 Colley.
Allenatore: Gasperini.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 de Vrij, 95 Bastoni (37 Skriniar 77′); 33 D’Ambrosio (34 Biraghi 77′), 23 Barella (24 Eriksen 90′), 77 Brozovic, 5 Gagliardini, 15 Young (11 Moses 90′); 9 Lukaku, 10 Lautaro (7 Sanchez 71′).
A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 13 Ranocchia, 20 Borja Valero, 30 Esposito, 32 Agoumé, 87 Candreva.
Allenatore: Conte.

Marcatori: 1′ D’Ambrosio (I), 20′ Young (I)
Ammoniti: de Vrij (I), Djimsiti (A), Toloi (A), Brozovic (I)
Recupero: 5′ – 4′.

Arbitro: Giacomelli.
Assistenti: Peretti, Bindoni.
Quarto Uomo: Doveri.
VAR e Assistente VAR: Nasca, Mondin.

1′ D’Ambrosio, 20′ Young

LEGGI ANCHE:

Inter, UFFICIALE – Arriva lo sponsor di manica: ecco tutte le cifre