Barella è l’oro di questa Inter: Conte e Mancini gongolano

0
299
pessina-barella-inter

Nicolò Barella giocatore sempre più totale. Senza ombra di dubbio oggi è uno dei più forti centrocampisti europei, domani potrebbe essere capitano dell’Inter. Tre gol e cinque assist in questa stagione. Numeri che confermano l’evidenza: l’ex Cagliari è ormai un giocatore di classe mondiale. Una mezzala completa, in grado di fare tutte le fasi di centrocampo: gran recuperatore di palloni (in Serie A pochissimi come lui), chirurgico negli inserimenti, veloce di piede e di testa.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Nicoló Barella (@nicolo_barella)

Al di là dei freddi numeri c’è una trasformazione – o meglio maturazione – che è sotto gli occhi di tutti: oltre sotto l’aspetto tecnico-tattico Barella ha voltato pagina sotto il profilo comportamentale. Ieri ha giocato con la spada di Damocle della diffida che, in caso di ammonizione, gli avrebbe fatto saltare il delicato match di domenica prossima contro la Lazio. Il classe 1997 si è saputo gestire, senza affondare il tackle come molte volte in passato ed evitando il giallo. Una crescita che non può che far felice sia Antonio Conte che Roberto Mancini. I due allenatori osservano compiaciuti le gesta di Barella che è pronto a continuare a fare le fortune dell’Inter ed iniziare a farle anche per l’Italia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Stellini: “Dovevamo chiuderla prima. Barella giocatore fondamentale”