Home Notizie Basilea, Esposito è un caso: si rifiuta di entrare in campo. Compagni...

Basilea, Esposito è un caso: si rifiuta di entrare in campo. Compagni furiosi

0
154
esposito-basilea-caso

Sebastiano Esposito, in prestito dall’Inter al Basilea, si rifiuta di entrare in campo negli ultimi dieci minuti della sfida contro il Karabakh. Il club svizzero conduce 3-0 la partita, che assicura al club la vittoria del gruppo e l’accesso ai sedicesimi di finale, e l’allenatore Patrick Rahmen decide di dare spazio all’attaccante italiano. Esposito, in prestito al Basilea sall’Inter, però si rifiuta di entrare, scatenando il litigio in panchina. Altissima tensione sulla panchina della squadra, col capitano Valentin Stocker, Michael Lang e Jordi Quintillà che non fanno nulla per nascondere la loro rabbia verso il giovane compagno. La società, contattata da Blick, conferma quanto successo tramite le parole del portavoce Simon Walter afferma:

“Questo non è tollerabile, ma tutto il resto discuteremo internamente”.

Non è la prima volta che Sebastiano Esposito, giocatore anche della Nazionale Under 21, si rende protagonista di episodi come questo. Lo scorso agosto, il 19enne ha preso la palla nella partita contro l’YB (poi pareggiata 1-1) togliendo la possibilità di calciare la punizione a Nati Eray Cömert. Solo qualche settimana dopo la stessa situazione si è ripetuta con il capitano Valentin Stocker. Ultimamente, Esposito è stato fermo ai box diverse settimane a causa di un persistente infortunio muscolare, ma proprio quando poteva tornare a saggiare il campo ha rifiutato la sostituzione.

Blick

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Barella: “A Madrid potevo evitare, chiedo scusa a tutti. Io capitano? No. Orgoglioso della maglia dell’Inter”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sebastiano Esposito (@espositosebastiano)