Bedy Moratti: “Mio fratello Massimo non è uno da cordata”

0
1514
Bedy-Moratti

Maria Rosa Moratti, nota come Bedy Moratti, sorella dell’ex presidente dell’Inter Massimo, ha parlato del derby di domenica e della cordata di Interspac, escludendo il fratello. In collegamento con l’emittente satellitare Sky Sport 24, l’attrice italiana si racconta. Queste le sue parole:

“I derby? Tutti quelli che abbiamo vinto, come faccio a scegliere? Ce n’è stato qualcuno più bello di altri. Per esempio, con Mourinho, uno vinto nell’anno del Triplete con rigore sbagliato da Ronaldinho. Poi c’era Julio Cesar, uno dei ragazzi più perbene che io abbia mai conosciuto. Il derby conta sempre, anche se fossero le ultime due in classifica. Quest’anno è davvero importante. I giocatori preferiti? Dovrei nominare Corso, Suarez, Bellugi. Poi c’è stata l’Inter di mio fratello. Tutti grandissimi giocatori e persone eccezionali. Ero sempre con loro, li ricordo tutti. Ibra? Da interista, ho avuto sempre un grandissimo affetto per lui, anche se questo non piacerà ai tifosi. Un giocatore e una persona straordinari. Ora, però, purtroppo è dall’altra parte”.

 

L’INTER DI PAPÀ ANGELO

“Chi porterei nell’Inter di mio padre? Lukaku va bene sempre. A me non dispiace Barella, mi piace molto e lo trovo molto bravo. Conte? Lo trovo un grandissimo allenatore. Vedremo cosa succederà quest’anno, ma sicuramente è un grande allenatore”.

INTERSPAC

“Dalla cordata escludiamo subito il nome di mio fratello. Non so cosa vogliano fare gli altri, ma mio fratello non è uno che entra in una cordata. L’Inter resta una delle nostre più grandi emozioni, non solo sportive”, conclude Bedy Moratti.

Sky Sport 24

La sorella dell’ex presidente nerazzurro ha commentato le parole di Silvio Berlusconi. LEGGI QUI 

risposta-bedy-moratti-berlusconi

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Krunic: “L’Inter avrebbe fallito contro la Lazio se avessimo sconfitto lo Spezia”