‘Biscotto’ tra Real e Gladbach? In Spagna se la ridono: “Ah, gli italiani!”

0
82
real-borussia-biscotto-si-biscotto-no-in-spagna-ridono

Il tema del giorno è ‘biscotto’ si o ‘biscotto’ no. Un tema di cui si parla anche in Spagna. Martedì sera – scrive la Gazzetta dello Sport – nello studio televisivo di Movistar ci sono stati commenti post Champions League. Il conduttore spagnolo aveva riferito che in Italia si era già cominciato a parlare di ‘biscotto’ in riferimento al match tra il Real Madrid e Borussia Monchengladbach di mercoledì prossimo. Infatti, con un pari a Valdebebas nel prossimo turno i nerazzurri sarebbero eliminati anche battendo lo Shakhtar a San Siro.

Come riporta la rosea, Santi Canizares, storico portiere del Real Madrid e Valencia è scoppiato in una risata: “Ah, gli italiani! Sempre lì a pensar male, a cercare possibili complotti. Sono fantastici. Ma come si fa a pensare a un biscotto tra due squadre che non sono sicure di passare? Il Madrid può vincere il girone, ma può anche chiudere all’ultimo posto!”. Infatti, l’ex portiere non dice una ‘fesseria’, perché qualora la squadra ucraina facesse risultato a San Siro, con un pari il Real sarebbe retrocesso in Europa League.

Un dibattito che si è acceso anche negli studi di Sky tra Esteban Cambiasso e Fabio Capello. “E’ impossibile, ma figuriamoci – dice il Cuchu -. Si gioca a Madrid, il Real non può accettare di passare da secondo in un girone di Champions. E non stiamo parlando di una squadra qualunque”. Ma Capello non è d’accordo e risponde così: “Beh, il Real non può accettare di passare da secondo ma non ci sono i tifosi con la pañolada. Attenzione. Mettiamo in evidenza tutte le cose. Ricordiamo anche il girone che ha fatto. Non dimentichiamo l’importanza dei tedeschi. Per me può succedere di tutto”, ha detto Capello.