Calhanoglu conferma: “E’ vero, andrò all’Inter. Domani farò le visite”

0
87
inter-calhanoglu

Hakan Calhanoglu conferma: sarà un giocatore dell’Inter. L’annuncio arriva direttamente dal diretto interessato. Intervistato dai microfoni di TRT SPOR il giocatore turco ha detto: “Ho raggiunto un accordo con l’Inter. Sto andando a Milano, domani firmerò il contratto”. La televisione ha aggiunto che il contratto di Calhanoglu coi nerazzurri sarà di tre anni con opzione per il quarto. 

NUMERI

“Hakan Calhanoglu lascia dunque il Milan dopo 4 stagioni: arrivato in rossonero nell’estate del 2017 dal Bayer Leverkusen per 22 milioni di euro, il trequartista turco si è subito imposto come uno dei titolari nella formazione allora allenata da Vincenzo Montella e ha trovato il suo primo gol il 14 settembre successivo, nel 5-1 rifilato all’Austria Vienna in Europa League. La prima parte della sua esperienza al Milan, tra le gestioni Montella e Gattuso, è abbastanza complicata, anche se gli permette di trovare una certa continuità con 91 presenze e 12 gol in due stagioni.

La consacrazione arriva con l’avvento in panchina di Stefano Pioli (dopo il breve interregno di Giampaolo nella prima parte della stagione 2019-20): Calhanoglu diventa un punto cardine nel 4-2-3-1 dell’allenatore, alle spalle dell’unica punta, che da gennaio 2020 sarà Zlatan Ibrahimovic. Chiuderà la stagione 2019-2020 con 11 gol in 38 partite totali, figli di un girone di ritorno ad altissimi livelli, nel quale contribuisce alla risalita del Milan fino al sesto posto in classifica e alla qualificazione in Europa League. Calhanoglu si rivela fondamentale anche nella stagione appena conclusa, con il Milan che rimane per larghi tratti in testa alla classifica e conclude in seconda posizione, ritrovando un posto in Champions League che mancava da 7 anni. Secondo posto ottenuto proprio alle spalle dell’Inter, che dall’anno prossimo sarà la sua nuova casa”.

TRT SPOR

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Brehme: “Cara Inter, non vendere Hakimi. Lukaku o Lewandowski? Entrambi strepitosi”