Calvarese: “Juve-Inter, Cuadrado è un giocatore di difficile lettura”

0
50
tuttosport-Gianpaolo-Calvarese-arbitro-sampdoria-inter-serie-a
Getty Images

Torna il derby d’Italia, affidato dal designatore a Maurizio Mariani, nella speranza che non ci sia il contorno di polemiche che accompagnò l’ultima Juve-Inter. A dirigerla lo scorso maggio fu un imbarazzante Giampaolo Calvarese, all’ultima partita della sua carriera (ma ancora non si sapeva), e la sua direzione fu molto contestata dai nerazzurri soprattutto per il rigore sul contatto Perisic-Cuadrado.

“E’ stata una gara complicatissima, la più difficile della mia carriera – racconta Calvarese al quotidiano Il Centro -. Avrei potuto gestirla meglio e me ne rammarico. Purtroppo Cuadrado è un giocatore difficilissimo da arbitrare, ci sono calciatori di difficilissima lettura e il colombiano è uno di quelli. Se Orsato in Juve-Roma ha sbagliato a non dare il vantaggio ai giallorossi? Fischiare precipitosamente un rigore che c’è, non è un errore grave. Ma Orsato non era sereno, e non per colpa sua. L’AIA dovrebbe pensare a tutelare i fischietti più che alle dinamiche elettorali. Daniele ha sbagliato a parlare nell’intervallo, ma il problema è a monte: qualcuno più in alto dovrebbe parlare, spiegare. Questo aiuterebbe gli arbitri a scendere in campo più sereni e non li costringerebbe a ‘difendersi’ come ha fatto Orsato nel tunnel degli spogliatoi. Ma il compito spetta ai vertici, non può essere lasciato sulle spalle del solo designatore, ieri Rizzoli, oggi Rocchi”.

RIMBORSOPOLI

“Massa è un ottimo arbitro e la storia dei rimborsi mi pare una bufala gigante. Il procuratore, nel suo caso, è stato estremamente severo per dimostrare che nessuno può sgarrare. Conosco Davide, è una persona integerrima e questa storia gli ha tolto la possibilità di diventare ‘elite’. Era lui l’erede di Orsato. Il nuovo corso dell’AIA? Trentalange sta facendo bene, ma come nelle migliori famiglie non tutto gira per il verso giusto. Mi sorprende, per esempio, vedere come il vicepresidente Baglioni, uscito dalla vicenda processuale di Calciopoli, abbia deciso di reintegrare Paolo Bergamo (l’ex designatore dei tempi di Calciopoli – NdR)”. 

Il Centro/SportMediaset

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Inzaghi: “Non fermeremo più l’azione. Le parole di Bonucci? Penso solo alla gara”