Caressa attacca Maresca: “Kjaer-Pellegrini fallo simile a quello di Inter-Juve, o fischia entrambi o nessuno”

0
44
rigore-mancato-kjaer-pellegrini-simile-dumfries-alex-sandro

Sta facendo molto discutere l’arbitraggio di Maresca in Roma-Milan, gara vinta dai rossoneri per 2-1. Al termine della gara non sono mancate le polemiche, soprattutto per un contatto tra Kjaer e Pellegrini in area milanista nei minuti di recupero: il direttore di gara ha lasciato proseguire l’azione, nonostante il capitano giallorosso sia rimasto per terra dopo un contatto che sembra esserci. Il mancato fischio di Maresca ha mandato su tutte le furie non solo i tifosi ed i giocatori della Roma, ma anche tanti altri supporter che stanno inondando i social di commenti. Il più gettonato è senza dubbio quello rigurdante Dumfries-Alex Sandro che in occasione di Inter-Juve ha portato al rigore per i bianconeri: un contatto molto simile a quello tra Kjaer e Pellegrini, giudicato però in maniera opposta. Ancora una volta, dunque, il metro di giudizio degli arbitri continua a non essere omogeneo: le polemiche continuano. Intervenuto nel consueto appuntamento a Sky Calcio Club su Sky Sport, Fabio Caressa ha voluto commentare la conduzione di gara dell’arbitro Maresca:

“Le decisioni non sono omogenee. L’intervento di Kjaer su Pellegrini è uguale a quello di Inter-Juve tra Dumfries e Alex Sandro. Se l’arbitro non è intervenuto stasera non doveva intervenire neanche in Inter-Juve o viceversa. E per il VAR il rigore dato al Milan era un chiaro errore”, dice il giornalista.

Caressa ha poi aggiunto: “Da quanto ci risulta, la direzione di gara di Maresca non è affatto piaciuta ai vertici arbitrali. Secondo loro il VAR avrebbe fatto bene ad intervenire e richiamare Maresca alla visione perché il contatto era stato molto lieve e poi c’era il tocco sul pallone. Di conseguenza anche il rigore alla fine possiamo presupporre che non ci fosse“.

Sky Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Inzaghi: “Contro l’Udinese non era facile. Barella sente la maglia dell’Inter addosso”