Caso Cavani, Godin e Vecino attaccano la FA: “Razzisti siete voi”

0
1192
vecino-godin-cavani

Il mondo dello sport uruguaiano scende in campo compatto in difesa di Edison Cavani, accusato di aver usato espressioni razziste sui social e condannato dalla Football Association a tre turni di squalifica. Il Matador, che aveva già chiesto scusa per quella che è stata da più parti definita come “un’incomprensione”, era stato giustificato anche dalla Accademia della Lingua del paese sudamericano, ma ora le file dei suoi sostenitori si allargano considerevolmente.

Conte: “Grande umiltà di Godin. La Lu-La aiuta la squadra. La stagione…”

È l’AFU, il sindacato calciatori uruguaiano, a difendere l’attaccante del Manchester United e a chiedere l’annullamento della sua squalifica. “Denunciamo la condotta arbitraria della Football Association – si legge nel comunicato –Lungi da rappresentare una difesa contro il razzismo, quello che ha commesso la FA è un atto discriminatorio nei confronti della cultura e dello stile di vita del popolo uruguaiano. La sanzione rivela una visione distorta, dogmatica ed etnocentrista che non ammette altre letture se non quella che si vuole imporre”.

Finalmente Vecino: l’uruguaiano di nuovo in gruppo

Con la sua decisione, la FA ha mostra “totale ignoranza riguardo la visione multiculturale del mondo: questo sì che è razzista. La punizione inflitta a Cavani non colpisce solo lui ma anche tutti nostri valori, da sempre contrari al razzismo”. Per questo, il sindacato chiede a gran voce alla Federcalcio inglese “di annullare urgentemente il provvedimento”. Il comunicato, inizialmente pubblicato da Diego Godin sulle sue pagine social, è stato ricondiviso da moltissimi calciatori e sportivi, tra cui Luis Suarez, Matias Vecino, Rodrigo  Bentancur e Nicolas Pareja.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Vecino non è più sul mercato: Conte ha le sue idee