Home Notizie Caso Suarez, Codacons: “Fatti gravi, presenteremo esposto in Procura”

Caso Suarez, Codacons: “Fatti gravi, presenteremo esposto in Procura”

289
0
ziliani-suarez-esame-italiano-farsa-organizata-dalla-juventus-codacons

Fatti gravissimi che dovrebbero avere un riscontro della giustizia, non solo ordinaria, qualora emergessero dalle indagini responsabilità dei soggetti coinvolti, ma anche sportiva”. Lo afferma il presidente del Codacons, Marco Donzelli, che continua: “Come noto l’articolo 32 del Codice di giustizia sportiva, in materia di tesseramenti, prescrive che tutti i tesserati che ‘tentino di compiere ovvero consentano che altri compiano atti volti ad ottenere attestazioni o documenti di cittadinanza falsi o comunque alterati al fine di eludere le norme in materia di ingresso in Italia e di tesseramento di calciatori extracomunitari, ne sono responsabili applicandosi le sanzioni di cui ai successivi commi 8 e 9′”. “Chiediamo e domandiamo chiarezza – concludono dal Codacons -, per questo motivo presenteremo un esposto alla procura della Repubblica e uno alla FIGC”.

LEGGI ANCHE:

Suarez, ecco le ridicole domande: da come ti chiami a indica un cocomero

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Veri Interisti (@veriinteristi) on

LE DOMANDE RIDICOLE A SUAREZ

Cosa c’era nel Pdf che e’ stato inviato prima a Suarez? Ad esempio, le stesse immagini che gli sono state mostrate a Perugia durante l’esame. Un cocomero e un supermercato. Con l’attaccante che non ha fatto fatica a indicare l’uno e l’altro con i termini giusti, parlando poi della sua famiglia e dei figli, come gli era stato indicato sempre nel file. E quando gli è stato chiesto di immaginare una città italiana, ha citato Torino, anche questa ben indicata nel Pdf. L’esame è poi proseguito con altre domande ‘preconfezionate’ sulla sua professione.