Cassano attacca Marotta: “Col calcio non c’entra niente, è un incompetente. Ecco perché ce l’ha con me”

0
27
lukaku-cassano-icardi-wanda-tiki-taka-inter-pelle

Non perde tempo Antonio Cassano per rispondere all’a.d nerazzurro Beppe Marotta. Il dirigente dell’Inter pochi giorni fa in occasione dell’intervento al Festival di Trento aveva riservato una stoccata al calciatore, in un paragone con Barella. Un riferimento alle mancate “qualità umane” che ha colpito nell’orgoglio il barese che a Bobo TV su Twitch ha speso parole al vetriolo per il suo ex dirigente ai tempi della Sampdoria. Un intervento destinato a far discutere. Le parole di Marotta:

“Cassano, per esempio, da talento non è mai diventato campione. Non ha mai accompagnato le qualità tecniche a quelle umane. Barella si è affermato con sempre maggiore continuità e oggi ci troviamo di fronte a un campione”.

LA RISPOSTA DI CASSANO

“Marotta si faceva dire che era l’amministratore delegato, ma l’ad era Umberto Marino, perché lui è un incompetente di calcio e non conosce i giocatori. Chiedeva a me chi erano i giocatori. A livello umano non devo imparare da Marotta: io nella mia vita se sono stato un fenomeno, non mi sono mai venduto ma lui col calcio non c’entra niente. Chiama tutti i giornalisti, perché vuole avere rapporti eccetera, eccetera”.

Entrando nello specifico, Cassano ha spiegato il perché a suo dire Marotta ha il dente avvelenato con lui citando un episodio relativo ai tempi blucerchiati: “Lui può darsi che sia avvelenato perché la buonanima del presidente Garrone, quando Marotta voleva vendermi alla Fiorentina l’ha fatto all’insaputa del presidente. Quando mi ha chiamato per dirmelo, io gli ho detto  ‘Marotta mi ha dato via’. Lui mi ha risposto ‘non so niente’. Io gli ho detto ‘Presidente se vuole che rimanga mi deve fare un favore, deve cacciare Marotta a giugno’. E la buonanima del presidente amato e sempre nel mio cuore quando siamo arrivati quarti dopo poco tempo l’ha mandato via. Lui è ancora avvelenato per quello, e per quel risultato deve dire grazie a me Marotta”.

Bobo TV

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Barella: “Ecco il mio gol più bello. Brozo persona vera, Stakovic è un idolo”