Home Notizie Ciclone Conte: gli effetti su mercato, preparazione e abbonamenti

Ciclone Conte: gli effetti su mercato, preparazione e abbonamenti

882
0
conte -ciclone -inter- zhang-damascelli

Mancano ancora più di quindici giorni al debutto ufficiale. Antonio Conte non è ancora stato presentato ufficialmente come allenatore dell’Inter (conferenza il 7 luglio) ma lui è già fortemente dentro l’Inter. Le sue vacanze sono state brevi e costellate di ritorni a Milano per pianificazione della prossima stagione. La Gazzetta.it nel suo editoriale online ,riporta gli effetti dall’arrivo in nerazzurro di Conte ,che sono già visibili in quattro aspetti.

L’ENTUSIASMO – “Il clima depresso del finale di stagione è un lontano ricordo – si legge -. Anche le resistenze nei suoi confronti per via del passato juventino sembrano essere minoritarie. In attesa di colpi di mercato basta Conte per riportare entusiasmo: la corsa agli abbonamenti è lì a testimoniarlo”.

IL MERCATO “Anche nelle trattative è un fattore: da Barella a Dzeko, fino a Lukaku, gli obiettivi interisti hanno sposato il progetto, anche per le garanzie che dà il nuovo tecnico. Che da parte sua mette pressione anche sui dirigenti. Ausilio ha detto: “Mi chiama dieci volte al giorno”.

LA PREPARAZIONE “Ritiro blindato e lavoro programmato: sarebbe probabilmente successo anche con altri tecnici, ma l’ex Chelsea ci aggiunge quella certezza di una pressione continua, da martello. A Lugano si suderà, anche perché il preparatore Pintus è uno che fa correre”.

LE VACANZENemmeno le vacanze sono passate inosservate: il tecnico si è informato su destinazioni, lunghezze, stato di forma. Qualcuno potrebbe tornare prima per iniziare a smaltire qualche chilo di troppo”.

Gazzetta.it