CM – Hakimi giocatore top. Conte lo tratta come uno qualunque

0
880
hakimi-inter-spezia-esulta-real

Segna come un attaccante Achraf Hakimi. Segna come nessun altro esterno nei 5 principali e importanti campionati europei. Achraf scrive il sito calciomercato.com “è sempre più l’uomo da copertina in un’Inter che continua a viaggiare a corrente alternata, incapace di esprimere al 100% il proprio potenziale e frenata nel suo incedere anche dalla cervellotica gestione delle sostituzioni a partita in corso di Antonio Conte”.

Ieri Conte ha giustificato l’uscita di scena del calciatore marocchino – che col suo fantastico sinistro all’incrocio stava determinando la partita contro la Roma – dicendo: “Era a corto di energie, stava perdendo qualche colpo e qualche pallone. Non dimentichiamoci che era la terza partita in 7 giorni”.

“Una spiegazione – si legge -, che convince poco, perché mancavano soltanto 8 minuti alla fine del match e perché l’ingresso di chi lo ha rimpiazzato, Kolarov, ha fatto ulteriormente abbassare il baricentro dei nerazzurri e dato modo agli avversari di trovare il modo di spingere su una fascia sino a quel momento terreno di conquista dell’ex Borussia Dortmund. Hakimi era ancora in grado di fare la differenza e la stanchezza non si è affatto vista. E allora perché toglierlo dal campo per risparmiargli soltanto una manciata di minuti e considerando che in settimana, complice la partita di Coppa Italia con la Fiorentina, avrebbe avuto probabilmente la possibilità di rifiatare e arrivare preparato al meglio per l’attesissima sfida contro la Juventus di domenica prossima? Insieme a Lukaku, è il vero giocatore dell’Inter in grado di determinare l’esito di una partita, di fare la differenza. Eppure Conte lo tratta come uno qualunque”.

Maicon al Sona: per l’ex terzino rimborso spese e una casa…

Il sito paragona Hakimi a Maicon: “Troppo importante in questa fase della stagione, con quegli scontri diretti che a detta dello stesso Conte determineranno le vere ambizioni dell’Inter, impossibile trattarlo alla stregua degli altri. Era dai tempi di uno dei protagonisti del Triplete, il brasiliano Maicon, che la squadra nerazzurra non poteva disporre di un’arma così letale nella batteria degli esterni. Sono già 6 i gol messi a segno da Hakimi, a cui vanno aggiunti 4 assist: per distacco il miglior laterale destro della Serie A. Ha già battuto il suo precedente record di gol in un solo campionato – si era fermato a 5 nell’ultima stagione in Germania – e appare in crescita continua sul piano della condizione atletica e della convinzione”.

calciomercato.com

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

GdS – Tre indizi fanno una prova: Perisic entra e l’Inter…