Conte: “42 punti grazie al lavoro. L’Inter ha grandi valori umani”

0
1297
conte-esultanza-nel-derby-milano

Intervenuto in conferenza stampa al Meazza dopo la vittoria col Genoa, Antonio Conte, tecnico dell’Inter ha parlato così della prestazione dei suoi ragazzi: “Il problema di guardarsi in faccia non è un problema. Dobbiamo essere realisti e guardare in primis a noi stessi ed essere contenti per quello che oggi siamo riusciti a fare – spiega Conte -. Quarantadue punti, se qualcuno me li avesse pronosticati a inizio stagione, avrei avuto difficoltà a dire che li avremmo fatti per la difficoltà del campionato. Ma li abbiamo raggiunti con problematiche importanti che non vanno dimenticate; faccio i complimenti ai ragazzi perché nelle problematiche siamo cresciuti, alcuni si sono responsabilizzati ancora di più e alzato il loro livello e io ho sempre detto che bisogna crescere per alzare il livello. Questa crescita è avvenuta col lavoro, e questo lavoro ci porta ai risultati di oggi e a un percorso importante”.

POLITANO“Non sapevo nulla delle voci, io faccio scelte tecniche. Politano ha giocato a Firenze e col Barcellona, oggi ha giocato Esposito perché comunque ha caratteristiche più specifiche di punta e penso abbia fatto bene”.

IL GESTO DI LUKAKU“Solo in maniera positiva, stiamo parlando di una squadra che ha dei valori umani molto elevati sottolinea Conte -. Chiedo sempre al calciatore di anteporre il noi all’io e Romelu oggi ha dimostrato di essere un grande uomo; il rigorista è lui, poi è andato tutto bene e siamo felici. Se però siamo qui a parlare di 42 punti è perché per noi c’è un miglioramento di valori umani. Io ci tengo che ci sia questo nel gruppo, adesso Sebastiano deve tornare coi piedi per terra. Ha fatto una gara importante, poi possono cambiare gli interpreti ma la musica va cambiata fino in fondo”.

LA SQUADRA“Quando io parlo di grosse problematiche che la classifica ha nascosto, intendo proprio il fatto che tutti i componenti della squadra siano stati responsabilizzati come ad esempio Borja Valero che è sempre stato molto serio e professionale e oggi sta raccogliendo i frutti. Altri, vedendo un mancato utilizzo, avrebbero mollato. Dobbiamo lavorare su queste basi. Voglio sottolineare anche che Federico Dimarco ha dato il massimo. Abbiamo 42 punti anche per questo”, conclude Conte.