Conte: “Ho ringraziato i ragazzi perché l’atteggiamento è stato giusto”

0
2249
conte-conferenza-inter-sanchez

Dopo la sconfitta di San Siro contro il Real Madrid che complica in modo evidente il cammino in Champions League dell’Inter, Antonio Conte parla ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole: “Già di base è difficile giocare contro squadre importanti come il Real Madrid, se pronti via prendi gol e resti in 10, diventa una montagna difficile da scalare. Si è vista la differenza tra noi e loro, ma questo non ci deve abbattere: ci deve far capire che c’è una strada da percorrere con umiltà e capire dove ci si trova, senza lasciarsi ammaliare da sirene che arrivano dall’esterno”.

MEGLIO IN DIECI

“Di gol ne facciamo tanti, forse ne subiamo qualcuno in più. Ma per segnare, segniamo. Sul resto, ripeto: partita messa subito in salita ed è stato difficile rimettersi in gioco anche a causa di un rosso dovuto a un eccesso di proteste. La situazione è questa, ne prendiamo atto. All’andata eravamo stati molto più aggressivi. Troppo difficile partire con un gol preso e un rosso, ci ha tagliato le gambe. Abbiamo fatto bene nella voglia e nella determinazione, non dimentichiamo che giocavamo contro il Real Madrid e non con l’ultima della classe”.

MARADONA

“Stiamo versando tutti quanti lacrime per una persona che ha fatto la storia del calcio e rimarrà per sempre nella storia calcistica. Parliamo della poesia per un calciatore che ho anche marcato, avendo il piacere di giocarci contro. Fatico a credere che non ci sia più, sono davvero molto addolorato”, conclude Conte.

Sky Sport

Conte ha poi parlato ai microfoni dei canali ufficiali della UEFA. Queste le sue parole:

“L’atteggiamento è stato giusto. Ho ringraziato i ragazzi perché sanno benissimo che possiamo vincere o perdere ma dobbiamo farlo sempre da uomini. Pensi che abbiano dato tutto, hanno cercato di opporsi a questo tipo di situazione”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

AGONIA TOTALE: Real Madrid vince 2-0. Inter ultima e a rischio