Conte: “Handanovic senza colpe. Sensi? Non è il giocatore che voglio io”

0
679
conte-in-conferenza-stampa-inter-sassuolo

Nel post partita di Cagliari-Inter, Antonio Conte ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa. Queste le sue parole: “Va detto, anzitutto, che Cragno oggi è stato di gran lunga il migliore per distacco. Noi abbiamo fatto sicuramente un ottimo primo tempo, creando molto. Fra imprecisioni nostre e un ottimo Cragno non siamo riusciti a segnare e al tempo stesso, alla prima occasione loro, hanno segnato. Il gol di Sottil è stato davvero bellissimo: poteva portare ansia questo tipo di situazione, ma i ragazzi sono stati bravi a restare sul pezzo, rimanendo in gara e ribaltandola”.

CAMPIONATO

“In campionato abbiamo fatto fin qui quattro vittorie consecutive, e questo è un dato che esula all’eliminazione in Champions, il campionato c’era prima e c’è anche ora. Dobbiamo procedere un passo alla volta, parlando poco e rimanendo concentrati”.

HANDANOVIC

“Nessuna colpa a Samir. So solo che Sottil ha fatto un eurogol alla prima occasione della partita del Cagliari. Un magnifico tiro al volo, complimenti a lui, è un giocatore interessante e un prospetto di livello”. 

SENSI

“Dipende da lui. Nel momento in cui recupera soprattutto la condizione dello scorso anno. Il Sensi che conosco è attualmente lontano da quello che voglio, ma ripeto, viene da un anno controverso. Dobbiamo incrociare le dita e cercare continuità e condizione ottimale. Voglio rivedere il giocatore di inizio stagione”. 

BARELLA

“Nicolò due anni fa era qui a Cagliari, questo è il secondo anno con noi. Sta crescendo e lavorando, è un ragazzo che può e deve continuare a crescere. Deve essere bravo nell’incanalare nel modo giusto la sua grande energia: spesso tende a strafare e talvolta incappa nell’errore. È un eccellente prospetto e può diventare un grande, sia per l’Inter che per la Nazionale”, conclude Conte.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Conte: “Vi spiego il Piano B. Difesa a 4? Scelta vincente…