Conte: “La Samp è in salute. Brozovic? Decido oggi. Lautaro è serio”

0
435
conte-conferenza-derby

Antonio Conte, come di consueto, ha risposto alle domande dei giornalisti presenti nella Media House del Suning Training Center di Appiano Gentile. Ecco le sue parole: Affrontiamo una squadra in salute come la Sampdoria nonostante l’ultima sconfitta che può far sembrare che non ci sia stata gara, hanno un tecnico di grande esperienza, con una rosa di buona qualità con gente d’esperienza come Quagliarella che sorprende di anno in anno. Dovremo fare grande attenzione sapendo che sarà una gara dove dobbiamo ottenere tre punti”.

IL CALENDARIO“Giocando giovedì diventa difficile perché hai un giorno per preparare la gara, cambiare strategia ect… non c’è tantissimo tempo ma dobbiamo abituarci – spiega Conte -. Sulla questione dell’intensità siamo preparati a portarla per tutta la partita ma questa dipende a volte anche dall’avversario”.

IL CORONAVIRUS“Penso che alla fine bisogna sempre essere equilibrati in tutte le situazione, cercare di non creare grossi allarmismi, al tempo stesso bisogna essere attenti a non sottovalutare la situazione. L’aspetto sanitario in Italia si sta occupando della situazione e faremo ciò che ci dicono”.

LAUTARO“Nessuna interferenza – puntualizza Conte -, il ragazzo è serio e concentrato, sta facendo bene e deve continuare, ha margini di crescita e rispetto allo scorso anno è cresciuto in maniera impressionante e ha ancora margine. Un ragazzo serio, si impegna e lavoro e sono contento di averlo a disposizione”.

LA CORSA SCUDETTO“Cosa può incidere? Ribadisco un concetto trito e ritrito, noi dobbiamo guardare e pensare a noi stessi, cercando di migliorare gara dopo gara. Non dimentichiamo l’Atalanta che si sta confermando nel nostro campionato. Il nostro percorso è il nostro percorso, quello che dobbiamo fare, ci possono essere delle cadute ma non dobbiamo farci prendere da ansie particolari”.

BROZOVIC E BASTONI“Ieri entrambi hanno partecipato all’allenamento, oggi abbiamo una seduta importante per capire se avranno recuperato e poi prenderò la mia decisione”.

SITUAZIONI TATTICHE“Vederle dal primo minuto? Questo non lo so, dipende dalle garanzie che possono dare i cambiamenti di sistema. In alcune partite in cui c’è più facilità c’è la possibilità di iniziare a provare qualcosa di diverso ma non dimenticare che le cose vanno provate, riprovate in fase offensiva e difensiva. Servono determinati equilibri e quindi vedremo se avremo il tempo necessario per attuare eventualmente qualche situazione nuova”, conclude Conte.