Conte: “Moses e Young bravi. Handanovic? Bisogna parlare con i dottori”

0
493
conte-all-inter-valorizza-giocatori-come-gagliardini-candreva-brescia-suarez

Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria dell’Inter a Udine: “Handanovic? Meglio parlare con i dottori. Vediamo, ci sono sette giorni per recuperarlo, c’è ancora tempo prima del derby. Complimenti a Padelli che si è fatto trovare pronto, è un ragazzo a posto oltre che un ottimo portiere e sono molto felice per lui. Gruppo costruito con grande attenzione, con qualità tecniche e morali. Il fatto che abbia giocato con Bastoni e Esposito, due giovanissimi e questo ti fa capire tante cose”

MOSES E YOUNG“Nel mercato di gennaio l’attenzione era posta sul cercare di migliorare alcune caratteristiche in alcuni ruoli. Dovevamo fare questo, inserire qualcuno sulle fasce. Moses e Young sono due giocatori che conoscevo molto bene e sono due giocatori bravi. Siamo riusciti a fare due ottime operazioni, alzando il tasso di esperienza e qualità”.

ERIKSEN“L’idea è questa, dargli dei compiti in fase di non possesso ma anche di non possesso. Ho dovuto forzare un po’ il suo inserimento per il fatto che oggi, come contro la Fiorentina, avevamo delle assenze. Oggi l’ho fatto giocare dall’inizio, visto che Brozovic non era al 100%. Entra in un sistema di gioco nuovo, con un’idea di calcio diversa rispetto al Tottenham. E’ un giocatore che ha qualità, esperienza. E’ abituato al campionato inglese che è bello tosto”, conclude Conte.