Conte: “Non so cosa abbia detto Vidal. Il furore non è mancato”

0
992
conte-intervista-champions-sky

Intervenuto in conferenza stampa al termine della gara persa contro il Real Madrid, Antonio Conte, tecnico dell’Inter, ha parlato così della sconfitta della sua Inter: “Arbitro? Sinceramente dell’arbitraggio non parlare, anche se tante volte l’arbitro deve essere intelligente e non rovinare la partita così. A meno che Vidal non abbia detto niente di grave. Lasciare una squadra in 10 al 30′ significa ammazzarla. Non so però cosa gli abbia detto Vidal”.

IL FURORE C’ERA..

“Oggi non si è trattato di furore, bisogna capire il peso di certe partite: per noi è stata una partita pesante da un punto di vista pesante. Ti giocavi tantissimo contro il Real Madrid: era una partita che non potevi sbagliare, non è mancato il furore. Forse l’abbiamo sentita un po’ troppo. Solo il tempo ci farà migliorare al meglio queste partite e gestirle meglio”.

IN DIECI MOLTO DIFFICILE

“Già di base è difficile giocare contro squadre importanti come il Real Madrid, se pronti via prendi gol e resti in 10, diventa una montagna difficile da scalare. Si è vista la differenza tra noi e loro, ma questo non ci deve abbattere: ci deve far capire che c’è una strada da percorrere con umiltà e capire dove ci si trova, senza lasciarsi ammaliare da sirene che arrivano dall’esterno”, conclude Conte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

AGONIA TOTALE: Real Madrid vince 2-0. Inter ultima e a rischio

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Veri Interisti (@veriinteristi)