Conte: “Per i miei giocatori darò tutto perché loro danno tutto per me”

0
2366
conte-esultanza-nel-derby-milano

Antonio Conte parla in conferenza stampa dopo il 3-1  sulla Sampdoria di Eusebio Di Francesco.

Adesso arrivano Barça e Juve.

“Stavamo dominando, poi siamo passati dal potenziale 3-0 a subire un rosso e un gol. Una situazione che ci poteva ammazzare, invece no. Poi ho dovuto fare alcuni cambi forzati, anche rischiando. Ho visto la rete annullata a Candreva che mi lascia un po’ perplesso. Finora siamo stati bravi, siamo alla quinta partita e abbiamo toppato solo in Champions quando ci siamo fatti un po’ sorprendere dallo Slavia. Ora c’è il Barça. Abbiamo bisogno di recuperare energie per fare una gara intensa: solo così puoi metterli in difficoltà. E poi devi essere bravo a palleggiare e costruire. Ma non devi farli giocare, altrimenti diventa un problema”.

Grande esultanza a fine gara e cori per te da parte dei tifosi nerazzurri. 

Il feeling con i tifosi dell’Inter? Ci hanno supportato anche oggi dall’inizio alla fine, specie nel momento di difficoltà. A fine partita c’era da scaricare una pressione non leggera ed ero convinto che anche loro erano belli sofferenti durante il secondo tempo, per cui è stato bello condividere questa gioia. Ripeto: io sono come mi vedete. Se ho esultato è perché volevo farlo”.

Conte si aspettava un inizio così?

“Questo inizio campionato è frutto di tanto lavoro e tanta disponibilità da parte dei ragazzi, sicuramente. Non ci sono altre spiegazioni. Non è usuale trovare così tanta disponibilità quando arrivi in un nuovo club: io per loro darò sempre tutto me stesso perché loro fanno altrettanto”, conclude così la conferenza stampa Antonio Conte.