Conte: “Scudetto? Dispiaciuto solo per una cosa. Stiamo spodestando un regno”

0
123
conte-conferenza-stampa

Queste le parole di Antonio Conte in conferenza stampa: “Scudetto? Il dispiacere maggiore è quello che stiamo facendo questa cavalcata senza il pubblico. Penso che arrivare a 79 punti a cinque giornate dalla fine è qualcosa di straordinario, importante ed eccezionale. Stiamo spodestando un regno, un trono che è stato per nove anni di un’unica squadra e quando accade questo deve rendere onore a chi cade ma anche a chi ne prende il posto”. 

TRE PUNTI IMPORTANTI

“Sì, molto importanti, sono tre punti che adesso pesano. Ogni vittoria per noi vale sei punti, questa ne vale nove. Questa vittoria alleggerisce la pressione sulla squadra. A cinque giornate dal termine ci siamo costruiti una buona classifica, anche un buon distacco rispetto a chi insegue. Manca un piccolissimo step, piccolo ma che manca ancora e vogliamo cercare di arrivarci prima possibile. Significherebbe goderci questo finale di campionato facendo giocare chi ha lavorato meno e avrebbe meritato di giocare di più per quello che hanno mostrato. Tutti hanno messo da parte l’io per il noi, c’è voglia di finire in bellezza e dare una gioia grande al club e ai tifosi”.

FATICA

“Non dimentichiamo che siamo arrivati alla parte piena del campionato, la squadra ha giocato tre partite in sette giorni. Io ho scelto la formazione migliore possibile perché stiamo bene fisicamente e in pochi giorni fatichi a ritrovare certi equilibri. Potevamo pagare qualcosa, non tanto fisicamente, il Verona è una squadra fisica che ci ha impegnati sotto questo punto di vista, ma anche dal punto di vista mentale. Per molti è la prima volta giocarsi una cosa così straordinaria e ci sta avere pressione. È inevitabile che ci sia un peso ma i ragazzi lo stanno affrontando molto bene e ne sono contento”. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Conte: “Continuare il lavoro all’Inter? Sarei molto felice di restare. Hakimi? L’importante è che non tiri i rigori”