Conte: “Spiace tanto per il pubblico. Sono orgoglioso di questi ragazzi”

0
907
conte-conferenza-stampa-slavia-praga-inter

Al termine di Inter-Barcellona, Antonio Conte parla nella sala stampa del Meazza. Ecco le sue parole: “Il girone? Dice che ce la siamo giocata fino alla fine. Un gruppo molto difficile, il più difficile tra tutti – spiega Conte -. Dispiace perché abbiamo avuto l’occasione per andare avanti. Se andiamo a ritroso, tra Barcellona, Dortmund e oggi, cui deve essere rammarico e delusione. Oggi abbiamo avuto importanti situazioni per segnare, ma nel calcio bisogna buttarla dentro. Così vinci e hai ragione. Altrimenti diventa complicato. Oggi non siamo stati cinici, potevamo capitalizzare e passare il turno. Mi spiace per i ragazzi, hanno dato tutto. L’approccio è stato buono. Spiace tanto per il pubblico, l’atmosfera era bella e unica”.

IL PUBBLICO“Penso che abbia riconosciuto lo sforzo dei ragazzi, non ho da rimproverare niente per la voglia e l’impegno. Anche se metti il 200% puoi non essere ripagato. Noi usciamo dal girone con dispiacere. È stato un peccato, ho detto ai ragazzi che le cadute fanno parte del percorso e gli uomini veri si rialzano. Nelle delusioni si impara qualcosa. Mi auguro che da questo girone ne usciremo più forti, preparandoci per il resto della stagione”.

IL MERCATO“Sinceramente non è giusto parlare di mercato in questo momento, fare considerazioni al di fuori di questo gruppo. Sono orgoglioso di essere il loro allenatore, in un momento di difficoltà questi ragazzi mi stanno dando tutto quello che hanno. Mancano due partite prima della sosta, mi sarei augurato di passare il turno e sarebbe successo se avessimo concretizzato le occasioni. Ora restano due partite, bisogna dare tutto e sappiamo che non sarà facile, siamo sempre gli stessi e qualcuno rispetto alla Roma è mancato. Però dobbiamo lavorare. Oggi non me la sento di parlare di altro, voglio elogiare questi ragazzi. Stanno facendo qualcosa di importante e stanno crescendo in tutto”, conclude Conte.