Coronavirus, l’Inter consegna i pasti a casa: Barella svela il “take away”

0
4079
inter-barella-borussia-mancini

Il take away di Serie A. L’Inter cura ogni dettaglio in questo periodo di difficoltà, anche logistiche. In questo modo si cerca di andare incontro alle esigenze dei calciatori e delle famiglie. Il progetto è semplice e intelligente. Si cucina ad Appiano Gentile, seguendo le linee guida del nutrizionista Pincella. E poi si provvede a far arrivare i pasti direttamente nelle case dei giocatori. Come ha evidenziato Nicoló Barella con una foto nelle sue storie di Instagram, in cui si vedono le varie portate con le descrizioni sopra: cena, pranzo, da scaldare con microonde oppure noProteine, carboidrati, tutto nel dettaglio e non solo per il calciatore, ma anche per i suoi familiari. Così si intravvedono due muffin al cioccolato, perfetti per scaldare anche l’animo dei Barella in lunghe giornate casalinghe. Poi ci sono razioni di pasta per il pranzo, con il ragù, o soluzioni light come hamburgher di pollo. Molte verdure: si notano zucchine avocado. Insomma, dalla cucina di Appiano Gentile fino alle case dei calciatori. In mezzo il lavoro anche del servizio security del club, che si occupa materialmente della consegna.

In questo modo, oltre ad agevolare l’isolamento domiciliare dei calciatori, evitando loro di dover uscire per qualsiasi motivo, si riesce anche a offrire pasti sani e controllati. Un’ordinazione sicura, che tiene lontani da qualsiasi contatto con il mondo esterno.