CorSera: “Un Lukaku da record. Finora meglio di Ronaldo. A Capodanno…”

0
253
lukaku-wanda-nara-ciccio-valenti-tiki-taka-inter-martinez-quarta

I numeri di Romelu Lukaku sono mostruosi, l’impatto sul mondo Inter è stato devastante. Finora ha fatto meglio di Cristiano Ronaldo e, con 14 gol nelle prime 18 partite in campionato, ha battuto anche il record del 2000 di Christian Vieri che si fermò a quota 13. Una stagione straordinaria per Lukaku che mai aveva cominciato così bene, neppure nel 2016-17, la sua migliore stagione in Premier League chiusa con 25 reti quando militava nell’Everton. E’ quello che scrive nel suo editoriale online il Corriere della Sera.

Lukaku è una pippa“, le parole ironiche di Antonio Conte. Il tecnico l’ha sentito dire tante volte, soprattutto a inizio stagione. “Ne ho sentite di tutti i colori su di lui, oggi è facile parlarne, ma se andiamo a ritroso…”. A riavvolgere il nastro i detrattori del belga si accorgono che l’Inter raramente ha avuto un centravanti così prolifico, spiega il quotidiano.

Quando si parla di Lukaku è naturale citare il compagno di reparto, ovvero, Lautaro Martinez. La coppia insieme ha già realizzato 30 gol tra serie A e Champions: un’enormità. Gli ultimi interisti a segnare almeno 9 reti a testa dopo le prime 18 giornate erano stati Zlatan Ibrahimovic e Julio Cruz nel 2007-08.

Romelu conduce una vita al limite del monacale. Superati i problemi fisici di inizio stagione, ha trovato il ritmo giusto grazie anche a un comportamento irreprensibile. La notte di Capodanno, mentre gli amici brindavano all’anno nuovo, il centravanti ha festeggiato con un analcolico. È anche grazie a Lukaku se l’Inter sta diventando una corazzata, ma ora si aspettano i rinforzi.

I PUNTI DI FORZA

1- Fisicità, potenza e un tiro micidiale Lukaku sa difendere palla e far salire la squadra come pochi, è quasi inarrestabile in progressione e ha un tiro molto potente.
2- Segna ma gioca per la squadra Finora ha segnato 16 gol tra campionato e coppa. Lukaku però apre spazi, va a giocare spesso largo, è uomo assist per Lautaro.
3- È ancora giovane e può migliorare Compirà 27 anni a maggio, ma Lukaku ha segnato 203 gol nelle varie competizioni per club cui si aggiungono 52 gol con il Belgio.

Corriere della Sera