Cruciani: “Dobbiamo tifare tutti la Juve, altrimenti siamo fo***ti”

0
6366
cruciani-inter-napoli

La parte del provocatore gli piace e anche tanto. Giuseppe Cruciani nelle polemiche ci sguazza ed anche ieri, a Tiki Taka su Italia1, si è preso i riflettori nel parlare – come spesso fa ultimamente – dell’Inter. Il polemista conduttore de La Zanzara nelle settimane scorse aveva ironizzato sul destino dei nerazzurri che dipendeva dai comunisti cinesi, ma ora va oltre. All’ex direttore del Tg1 Gianni Riotta, noto tifoso nerazzurro che ricordava Calciopoli (“Sono orgoglioso dello scudetto che chiamano di cartone dell’Inter. Ci sono delle sentenze, non sono punti di vista”) ha replicato così.

“L’Inter è arrivata terza a 15 punti dalla Juve. Non c’è mezza prova che quello fu uno scudetto rubato, non esiste. L’Inter non doveva accettarlo lo scudetto, fu tolto alla Juve con metodi stalinisti, dire che la Juventus rubava è un discorso da bar”.

Non pago è andato oltre, dicendo:

“L’Inter è favorita, e se non dovesse vincere lo scudetto sarebbe la più grande catastrofe sportiva nella sua storia. Ragionate bene: se quest’anno l’Inter non dovesse vincere lo scudetto, per queste condizioni, sarebbe come il 5 maggio. Se tra quattro o cinque giornate prende sette-otto punti di vantaggio di che parliamo? L’unico avversario possibile è la Juventus. Dobbiamo tutti tifare Juve, altrimenti tra qualche giornata siamo tutti fo***ti, per salvare il campionato, prevedendo una discesa del Milan la Juventus resta l’unica rivale”.

LE REAZIONI SUI SOCIAL

Fioccano le reazioni sui social, aizzati anche dalle parole di Auriemma, sempre a Tiki Taka: “Sembra che abbiano deciso di togliere la stella di Antonio Conte allo Stadium e di mettere quella di  Cruciani”. C’è chi scrive: “La Juve andava radiata per Calciopoli, come te dalle Tv”, o anche: “Non c’è mezza prova che Cruciani sia un giornalista…”, oppure: “Logicamente, Cruciani è un furbastro, ha capito che a fare lo juventino in TV ci guadagna in ore di presenza e si è adeguato. Recentemente si è dichiarato simpatizzante juventino, perché nel 2006 la Juve è “stata truffata”.

Tiki Taka

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Brambati distrugge Romagnoli: “Giocatore sopravvalutato. Non lo metterei neanche in panchina”