Home Notizie Da ‘caccia il filippino” a ‘regali all’Inter’: arrestato Ferrero per reati societari

Da ‘caccia il filippino” a ‘regali all’Inter’: arrestato Ferrero per reati societari

0
252
ferrero-inter-zhang

Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza nell’ambito di un inchiesta della procura di Paola per reati societari e bancarotta. Ferrero è stato arrestato a Milano e portato nel carcere di San Vittore per il crac di 4 società nel settore alberghiero, turistico e cinematografico con sede in provincia di Cosenza.

Da ‘caccia il filippino” a ‘Zhang diventa giapponese’

Ricordiamo alcune frasi di Ferrero contro l’Inter:

“L’avevo detto a Moratti di cacciare quel filippino”, nelle sue intenzioni, pensava probabilmente di essersi prodotto in una simpatica boutade con quel ‘filippino’ all’indonesiano l’ex patron dell’Inter Erick Thohir. Una battuta non presa sul ridere dal Procuratore Federale e il Procuratore Federale Aggiunto della Ficg che nel 2014 deferirono Ferrero insieme alla Sampdoria.

“Sono felice di aver dato un dispiacere all’Inter. Ora ci servono altri due elementi e siamo a posto.” Il riferimento all’acquisto di Zukanovic, terzino sinistro preso dal Chievo e strappato dalla Sampdoria all’Inter nel 2015.

“L’Inter deve vincere qualcosa sennò il cinese (riferimento alla proprietà Suning della famiglia Zhang, ndr) diventa giapponese!”, l’intervento a “Maracanà” sulle frequenze di TMW Radio nel 2020.

“Fanno i regali a chi non ne ha bisogno”, aveva dichiarato Ferrero nel match finito 2-2 tra Inter e Sampdoria.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Chiellini fa la vittima: “Quando di mezzo ci siamo noi della Juve , ogni indagine viene amplificata”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Veri Interisti (@veriinteristi)