Home Notizie Decreto Crescita – Da Conte a Lukaku: chi tra i nuovi arrivati...

Decreto Crescita – Da Conte a Lukaku: chi tra i nuovi arrivati può usufruirne

439
0
lukaku-conte-decreto-crescita-corriere

I nuovi incentivi fiscali rendono ancora più appetibile e più ampio il regime che da qualche anno mira ad attrarre in Italia “capitale umano”. L’agevolazione inserita nella conversione in legge del “Decreto Crescita”, seppur non nella misura inizialmente prevista (la quota di reddito soggetta a tasse scende al 50% e non al 30% come stabilito in prima stesura), riguarda anche tutti quegli sportivi che si trasferiranno dal 2020 nel Bel Paese indipendentemente dal fatto che si tratti di cittadini italiani o stranieri senza particolari qualifiche e anche mai residenti in Italia. Già da questa sessione di calciomercato alcuni top player sono stati attratti da questo favorevole regime fiscale. A tal proposito, il sito calcio.fanpage.it, ha stilato una lista di club, allenatori e calciatori appena arrivati in Serie A che usufruiranno di queste agevolazioni.

ANTONIO CONTE “Il primo beneficiario è Antonio Conte: il club nerazzurro infatti sull’ingaggio da 9 milioni netti all’anno elargito all’ex guida del Chelsea pagherà “soltanto” circa 3,8 milioni di tasse per uno stipendio lordo che si aggirerà dunque intorno ai 13 milioni di euro”, riporta il sito.

LUKAKU, GODIN E LAZZARO“Le agevolazioni fiscali previste dal Decreto crescita ogni anno faranno risparmiare tanto anche l’Inter dato che – si legge -, oltre al già citato Antonio Conte, del regime speciale usufruiscono anche i nuovi acquisti Romelu Lukaku (ingaggio netto bonus compresi: 9 mln – ingaggio lordo: 13 mln – risparmio: 4 mln), Valentino Lazaro (ingaggio netto bonus compresi: 1,5 mln – ingaggio lordo: 2,1 mln – risparmio: 600mila euro) e Diego Godin (ingaggio netto bonus compresi: 6 mln – ingaggio lordo: 8,5 mln – risparmio: 2,5 mln)”.

Fonte – calcio.fanpage.it