Di Canio: “L’Inter non ha 8-10 punti in più per un solo motivo”

0
52
di-canio-moratti

Intervenuto dagli studi di Sky Sport, l’ex attaccante della Lazio, Paolo Di Canio, ha spiegato come a suo modo di vedere sia stato il calendario il più grande antagonista dell’Inter fino a questo momento: “Lasciamo stare il mese di febbraio e marzo, pensate se l’Inter non avesse avuto quel calendario asimmetrico io ve lo dico, avrebbe già vinto il campionato, avrebbe 8-10 punti di vantaggio. Lo dimostra il fatto che sia superiore alle altre per abitudine alla vittoria visto quanto fatto l’anno scorso e in alcune individualità”, ha detto Di Canio.

VLAHOVIC BAMBINONE

“Ho sentito paragoni su Vlahovic con Mbappé e Haaland. Qualsiasi cosa che fa un talento noi in Italia lo consacriamo a talento assoluto. È un giocatore fantastico, ma ha tanti difetti, ad esempio non si sa muovere sullo stretto. Non è Lukaku che riesce ad appoggiarsi. Deve capire i tempi, dove fare il contromovimento per avere quel metro per lo stop, la giocata di fino o il tiro. Avrebbe giocato City-Liverpool? In questo momento no per l’immaturità. A volte fa delle cose un po’ da bambinone che non potrebbero mai riuscire. Con l’Inter su una palla che sfila laterale ha calciato di prima di destro, una cosa senza senso”.

Sky Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Pioli si lamenta ancora: “Gli arbitri danno recupero ma non ritmo”