Home Notizie Europa League, Inter-Getafe 2-0: Lukaku-Eriksen, nerazzurri ai quarti

Europa League, Inter-Getafe 2-0: Lukaku-Eriksen, nerazzurri ai quarti

12
0
napoli-inter-eriksen-gol-europa-league-inter

L’Inter di Antonio Conte vola ai quarti di finale di Europa League. Grazie alle reti di Romelu Lukaku nel primo tempo e di Christian Eriksen nella ripresa, i nerazzurri superano il Getafe per 2-0 nella gara secca. Romelu spacca la gara al 33esimo con un gran diagonale. Nella ripresa i nerazzurri sembrano tenere al ritmo salvo subire la rimonta degli spagnoli che rischiano anche di impattare con un calcio di rigore concesso per mani di Diego Godin che per fortuna Molina sbaglia clamorosamente. Nei minuti finali, Christian Eriksen conclude da solo l’azione che porta al definitivo raddoppio. Una vittoria meritata e dispendiosa quella dell’Inter contro il Getafe, che dovrà essere assorbita in fretta in vista della sfida di lunedì 10, a Dusseldorf, contro Bayer Leverkusen o Rangers (con i tedeschi avanti 3-1 dopo la sfida d’andata).

IL TABELLINO

INTER-GETAFE 2-0

33’ Lukaku, 83’ Eriksen

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 33 D’Ambrosio (34 Biraghi 84′), 23 Barella, 77 Brozovic (24 Eriksen 81′), 5 Gagliardini, 15 Young; 9 Lukaku, 10 Lautaro (7 Sanchez 70′).
A disposizione: 27 Padelli, 11 Moses, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 20 Valero, 30 Esposito, 32 Agoumé, 37 Skriniar, 87 Candreva.
Allenatore: Antonio Conte.

GETAFE (4-5-1): 13 Soria; 22 Suarez, 16 Exteita, 2 Djené, 17 Olivera (8 Portillo 88′); 12 Nyom (23 Jason 69′), 18 Arambarri  (26 Hugo Duro 88′), 20 Maksimovic (9 Angel, 56′), 24 Timor, 15 Cucurella; 7 Mata (19 Molina 69′).
A disposizione: 1 Chichizola, 30 Jean Paul, 4 Cabaco, 6 Chema, 11 Diedhou, 21 Fajr.
Allenatore: José Bordalás.

Marcatori: 33′ Lukaku (I), 83′ Eriksen (I)
Ammonito: Suarez (G)
Recupero: 1′ – 6′.

Arbitro: Taylor (ENG).
Assistenti: Beswick, Nunn.
Quarto Uomo: Kavanagh.
VAR e Assistente VAR: Attwell, Tierney.

LEGGI ANCHE:

Conte: “Querelerò la Repubblica. Voglio rendere vincente il progetto Inter”