Gasperini punge il Milan: “I 12 rigori? Ma che bravura… quel numero fa la differenza”

0
2200
gasperini-triste-coppa-italia-gomez

Il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha parlato in conferenza stampa a Zingonia alla vigilia della gara in trasferta contro l’Udinese, recupero della decima giornata di Serie A, ripartendo dall’amaro pareggio a occhiali ottenuto in casa contro il Genoa domenica sera. Queste le parole di Gasperini dove punge anche il Milan per la questione rigori:

“Se domenica avessimo vinto sarebbe stato meglio ma abbiamo sempre detto che è importante stare nel gruppo delle prime e, a parte Inter e Milan, noi siamo in compagnia di squadre forti e blasonate, è una corsa a tappe dove si corrono tappe continuamente e per tanti giorni, ogni risultato è fondamentale ma tutte fanno fatica a rispettare le partite per quelle che sono sulla carta, tutte sul campo perdono di punti da una parte o dall’altra, ma nel trend generale noi siamo in buona compagnia, siamo vicini alla fine del girone d’andata, un modo per tirare un primo bilancio perché si sono incontrate tutte. Bologna? Ci abbiamo messo del nostro perché stavamo 2-0  e c’erano presupposti per vincere, quindi c’era più rammarico, invece questa era più difficile anche per meriti del Genoa che si è difesa con un accanimento che gli fa onore. A noi mancano due punti per quello che abbiamo fatto nell’arco della partita dominando, con meno opportunità del solito, è vero, ma la squadra ha giocato con intensità e determinazione notevole”.

RIGORI MILAN

“Penso che i 12 rigori al Milan sono una questione di bravura ottenerli in area – dice Gasperini -, è una qualità anche quella.. (ride, ndr). Il numero di rigori fa la differenza, non siamo tra quelli più premiati. Domenica scorsa ci è mancato quel pizzico di qualità, magari un episodio. Uno rivedendolo è stato abbastanza clamoroso. Ormai è andata, ma le partite si vincono anche così”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Moratti: “Pronunciare la parola ‘Scudetto’? Ovvio, con tutto il rispetto.. non siamo mica il Sassuolo”