Gasperini si irrita: “Qui si vince e voi domandate di Gomez. Siete pesanti”

0
394
gasperini-gomez-furia

Dopo due settimane di domande e risposte, contro-domande e contro-risposte, Gian Piero Gasperini l’ha detto chiaro e tondo: non parlerà più del Papu Gomez e del caso legato alla sua situazione nell’Atalanta. Dopo l’importante vittoria sulla Roma, l’allenatore della Dea è stato molto irritato nell’intervista rilasciata ai microfoni di Sky, restituendo anche le proporzioni di un caso che da questione personale è diventato un affare di famiglia all’interno del club bergamasco: “Quando si arrabbia un allenatore è un conto – dice Gasperini –, se si arrabbia un presidente è più complesso. Non risponderò più a queste domande, è una cosa che aggiusterà la società per conto suo”.

Gasperini vuole che si parli delle prestazioni dell’Atalanta, in netta ed evidente ripresa, piuttosto del caso che ha monopolizzato l’attenzione negli ultimi 15 giorni. Ecco come ha risposto: “Abbiamo giocato e vinto ad Amsterdam, abbiamo vinto con la Fiorentina, abbiamo giocato contro la Juventus e abbiamo fatto bene. Siete pesanti, perché dopo una vittoria del genere contro la Roma state qui a fare certe domande. Ieri c’è stato un comunicato e finisce lì. Stop. Non è un addio a Gomez, era già successo ad Udine che non fosse convocato. Per rispetto degli altri ragazzi è giusto che si parli della prestazione fatta contro una grandissima squadra e non parlare delle stesse cose”.

CONTE SU GOMEZ

“Papu Gomez? Ho troppo rispetto per i miei calciatori… Ripeto: alla fine è giusto che, durante la sosta, si faccia un consuntivo e capire che tipo di situazione la società si aspettava e valutare in maniera obiettiva e serena. Vedremo”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Carnevali si scatena: “Niente tifosi? Governati da un non Governo”