GdS – Che giocatore D’Ambrosio, utile ovunque: segna quasi come Icardi

0
313
d-ambrosio -brozovic-inter-champions-roma

Gioca poco ma come riporta oggi la Gazzetta dello Sport nel suo editoriale online, Danilo D’Ambrosio nell’Inter segna più di tutti, LuLa esclusa.

“Il calciatore partenopeo – si legge -, è un caso abbastanza unico nell’italico panorama pallonaro. Tanto che di difensori in attività capaci di segnare 20 gol in Serie A ci sono solo lui, Bonucci, Florenzi (ora al Psg) e Gonzalo Rodriguez (San Lorenzo). Il 32enne napoletano infatti gioca poco ma potrebbe depositare all’ufficio brevetti il suo modo di fregare gli avversari, sbucando sul secondo palo e colpendo di testa pur non essendo certo un armadio”.

I GOL PESANTI DI DANILO

“Dei sette firmati nel 2020 (meglio in nerazzurro hanno fatto soltanto Lukaku con 35 e Lautaro con 15), ben sei sono arrivati così. E, come se non bastasse, i suoi sono spesso gol pesanti – spiega la rosea -. Basti pensare agli ultimi tre. DD33 ha deciso il rimontone alla prima contro la Fiorentina (da 0-1, e poi 2-3, a 4-3), ha chiuso i conti a Marassi contro il Genoa (0-2) e soprattutto ha svoltato la recente trasferta di Cagliari. Entrato all’83’, con l’Inter che aveva da poco pareggiato con Barella il gol di Sottil, il jolly di Conte ha impiegato appena una manciata di secondi per beffare Cragno su una parabola dello stesso Barella di cui lui solo aveva capito la traiettoria condizionata anche dal forte vento. Solo così, sono 4 punti degli attuali 33, giusto il suo numero di maglia”.

La Gazzetta ha poi spiegato che “D’Ambrosio è il classico giocatore che non vedrai mai nei campetti estivi, quelli delle grandi suggestioni legate anche al mercato, ma che poi lascia sempre il segno (in fondo nel 2020 ha segnato appena un gol in meno di quanto fatto da Icardi nel Psg) e che viene adorato dagli allenatori anche per la duttilità. Una sorta di coltellino svizzero made in Campania, capace di giocare a tre o a quattro, da centrale o da esterno, anche alto o a tutta fascia nel classico 3-5-2 contiano, meglio se a destra ma perché no anche a sinistra. Non avrà i piedi di Messi, ma si massacra di chilometri come un tergicristallo, non fa polemiche se resta in panca. E quando entra sbuca su quel benedetto secondo palo”.

Gazzetta.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Kuzmanovic: “Icardi alla Juve? Non riesco ad immaginare il casino”