GdS – Finalmente contro il Bologna spazio alla coppia Correa-Lautaro

0
36
lautaro-correa-inter-argentina-show

A San Siro domani, alle ore 18, arriva il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Dopo l’amara sconfitta in Champions contro il Real Madrid, per l’Inter di Simone Inzaghi c’è da riprendere il filo del discorso in campionato. Tante novità per quanto riguarda la formazioni iniziale. Come spiega questa mattina la Gazzetta dello Sport: “Ecco finalmente l’ora della Co-La (Correa-Lautaro), bevanda frizzante: questa Inter, un po’ spossata dopo il primo acciacco di stagione, ne ha bisogno. Niente di grave, ma un sorso può comunque rivitalizzare la compagnia e aiutarla a rimettersi in cammino: nelle ultime due partite dopo la sosta per le nazionali, lo sprint iniziale nerazzurro si è un po’ fermato. Simone Inzaghi ha portato a casa appena un pari in due partite beffarde cominciate con la coppia di titolari, Dzeko-Lautaro. Così, visto che dopo si intravede una salita ripida tra delicate partite in patria e in Europa, cresce la tentazione di un cambio offensivo contro il Bologna”.

Infatti, come spiega la rosea il tecnico nerazzurro “valuta se modificare una pedina davanti e affidarsi per la prima volta al duo argentino tanto atteso: Correa-Lautaro, un brindisi di Co-La per ridestarsi. Ogni decisione verrà presa oggi, quando sarà più chiara la condizione di Edin Dzeko, indispensabile e per questo spremuto. Un turno di riposo, però, è fisiologico, come è naturale pensare di affidarsi alle due armi più giovani dell’attacco”.

“Lautaro e Correa – aggiunge il quotidiano -, in Albiceleste hanno diviso il campo solo in 4 occasioni, due nell’ultimo ciclo di qualificazioni mondiali, per un totale di 110’ spalla a spalla. Solo la prima volta, col Cile e senza Messi un paio di anni fa, hanno fatto coppia dall’inizio. Semmai, impressiona più il feeling che sgorga naturale tra i piedi della Co-La: nel poco tempo insieme, Correa ne ha segnati due e sempre su passaggi del gemello Martinez”.

Gazzetta dello Sport

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Inzaghi: “Dispiaciuto per tifosi e squadra. Courtois ha fatto la differenza”