Home Notizie GdS – L’Inter è vecchia? Falsità. C’è una base di titolari molto...

GdS – L’Inter è vecchia? Falsità. C’è una base di titolari molto giovane

19
0
inter-bastoni-lautaro-barella-quale-vecchia

L’Inter è vecchia“. E’ il nuovo slogan dei cosiddetti addetti ai lavori. Vari giornalisti, specialisti, scienziati e youtuber sono in pensiero per la “vecchiaia” che sta regnano nella Milano nerazzurra. Dopo la rinuncia ai giovani di belle speranze come Sandro Tonali e Marash Kumbulla per dei “vecchi” come Arturo Vidal (33 anni) e Aleksandar Kolarov (34) è scattata la polemica. Però, questa mattina, la Gazzetta dello Sport spiega che questa mania dei cosiddetti addetti ai lavori non corrisponde alla realtà:

“Il club nerazzurro ha costruito un gruppo di titolari molto giovani, che non solo garantisce un potenziale futuro più azzurro che nero, ma che da subito permette di mantenere quel mix necessario per essere competitivi”. E in menti ti vengono subito i vari Nicolò Barella (23 anni), Lautaro Martinez (23), Alessandro Bastoni (21), Stefano Sensi (25), Milan Skriniar (25) e il neo acquisto Achraf Hakimi (21).

“Stiamo parlando di una possibile metà formazione titolare sotto i 25 anni, a cui vanno aggiunti Romelu Lukaku, Christian Eriksen e Stefan De Vrij nella fascia 27-28 – puntualizza ancora la rosea -. Attualmente in rosa poi ci sono cinque elementi nati dopo il 2000: i vari Sebastiano Esposito, Lorenzo Pirola e Lucien Agoume nei progetti del club sono attesi da un anno in prestito, per crescere giocando. A loro si aggiungono il 18enne Georgios Vagiannidis e il classe 2001 Eddie Salcedo: anche loro inizialmente faranno parte della prima squadra”. E per magia scopriamo che l’Inter non è così vecchia come ce l’avevano descritta.

Gazzetta dello Sport

LEGGI ANCHE:

Serie A 2020/21 – Gli anticipi e i posticipi fino alla 4ª giornata