Home Rassegna stampa Gds – Lautaro Martinez ha già raddoppiato il suo valore.

Gds – Lautaro Martinez ha già raddoppiato il suo valore.

1097
0
lautaro - martinez - gol -derby

Lautaro Martinez sta disputando una Coppa America da vero protagonista. Insieme a Sergio Aguero e Lionel Messi hanno creato un attacco formidabile. Il trio argentino ha portato in semifinale la Seleccion. Oggi la Gazzetta dello Sport ha dedicato un articolo all’attaccante nerazzurro:

Lautaro Martinez trascinatore della Seleccion è il migliore biglietto da visita da recapitare ad Antonio Conte. Perché l’Inter cerca di prendere i granatieri Dzeko e Lukaku, prova a piazzare Icardi lontano da Appiano Gentile e nel frattempo crede nel 21 enne di Bahia Blanca – si legge -. Il nuovo allenatore nerazzurro ha avuto solo recensioni positive su Lautaro, in campo e fuori, non vede l’ora di scoprirlo in azione in nerazzurro e intanto si gode da lontano il momento magico del suo 10, che in Brasile si sta meritando ogni minuto concessogli dal c.t. Scaloni (che per la verità con lui sta usando più il bastone della carota…). D’altronde i numeri sono dalla sua parte: con l’Argentina ha 10 presenze e 6 gol con appena 11 tiri in porta. Un vero fenomeno. Due reti sono arrivate consecutivamente contro Qatar e Venezuela, l’ultimo con un tacco dolcissimo due giorni fa. E chissà che mercoledì a Belo Horizonte, nell’attesa semifinale contro il nemico Brasile, non possa arrivare anche la tripletta da leggenda”.

PREZZO RADDOPPIATO –  “L’esplosione sudamericana del Toro, arrivato da un finale di stagione nerazzurro in chiaroscuro per colpa anche dell’alternanza decisa da Spalletti dopo il reintegro dell’ex reietto Icardi, è la dimostrazione che l’Inter un anno e mezzo fa ci ha visto benissimo nel puntare sull’argentino. Comprato dal Racing Avellaneda – su consiglio di Diego Milito – per 25 milioni di euro, oggi Lautaro non vale ancora i 111 milioni della clausola rescissoria del suo contratto, ma non è azzardato dire che adesso è un tesoro da almeno 50 milioni. Valore raddoppiato in appena un anno, grazie alle 9 reti in 35 partite con l’Inter, alla capacità di giocare per la squadra e con la squadra, alle buonissime figure fatte con l’Argentina. Ora Lautaro si trova davanti a un bivio che va oltre la Coppa America: c’è l’Inter da conquistare sempre di più. Dimostrando di essere davvero un giocatore di alto livello in Europa e di meritarsi quell’adeguamento di contratto a cui Suning sta pensando da tempo. A Zhang il Toro piace tanto, il milione e mezzo di stipendio fino al 2023 è destinato ovviamente a salire, trasformando l’argentino in un vero top player. Niente è definito, però. Sarà fondamentale rispondere al massimo alle sollecitazioni di Conte e prendersi un ruolo da protagonista: con il «tappo» Icardi che a meno di sorpresissime dell’ultima ora non ci sarà più, Lautaro dovrà sgomitare da seconda punta, ruolo in cui Spalletti l’ha fatto giocare troppo poco. Dopo la Coppa America il suo obiettivo sarà solamente questo”

Gazzetta dello Sport