Home Notizie Gds – Perisic potrebbe rimanere: con Antonio Conte può tornare “terribile”

Gds – Perisic potrebbe rimanere: con Antonio Conte può tornare “terribile”

339
0
perisic - inter - conte - kolarov
Foto - Insidefoto

“Un’estate poco “caliente” quella di Ivan Perisic, nonostante le temperature da record che stanno facendo boccheggiare mezza Europa – scrive nel suo editoriale online la Gazzetta.it -. Un’estate che fa da contraltare a quella dell’anno scorso, in cui il “terribile” croato, reduce da un Mondiale in Russia da record con l’unico rimpianto di aver soltanto sfiorato l’impresa con la sua Croazia, era corteggiato dai top club della Premier inglese, disposti a cifre da capogiro per accaparrarselo. Tempi che sembrano più lontani di quanto non lo siano veramente, visto l’attuale “silenzio” attorno ad Ivan“.

IL MERCATO“La stagione appena conclusa non è stata esaltante – scrive la rosea -, otto gol (la metà dei quali concentrati nella fase finale del campionato), quattro assist e un rendimento sotto le attese spalmato in 34 presenze che ha fatto rumoreggiare a più riprese i tifosi dell’Inter. Eppure ai nastri di partenza l’esterno croato prometteva fuoco e scintille, smaltite gioie e dolori di un Mondiale che lo ha visto senza dubbio protagonista, nonostante la sconfitta in finale contro la Francia, e con la consapevolezza di poter essere un’arma in più dell’Inter, trascinata in Champions League anche grazie ai suoi colpi. Tanto da attirare le sirene inglesi, soprattutto quelle del Manchester United. In estate come anche in gennaio, quando Perisic sembrava avere di nuovo le valigie in mano. E qualche malumore di troppo, poi riflesso in campo”.

IL RILANCIO CON CONTE – “Ora quello di Perisic è un “low profile”. Poco rumore sui social, poco clamore sul futuro. In quest’estate che deve ancora entrare nel vivo, poche sirene di mercato per lui, soprattutto sponda Premier. Un tentativo lo ha fatto lo Shanghai Shenhua, lo stesso club che ha corteggiato invano a suon di milioni El Shaarawy: la Cina però è ancora una prospettiva poco allettante. Sicuramente meno di quella regalata dall’arrivo di Antonio Conte, che su Perisic conta per il rilancio dell’Inter: l’ex c.t. ha in mente per il croato un ruolo di esterno a tutta fascia, da far galoppare già dall’8 luglio a Lugano. Un’occasione per tornare ad essere Ivan il “terribile”. Con la maglia dell’Inter, salvo che clamorose sirene tornino a risuonare…”.

Gazzetta.it