Gli inglesi ammettono l’errore dell’arbitro: “Abbiamo vinto con un rigore inventato”

0
143
sterling-tuffo-rigore-inglesi

Il rigore su Sterling non c’era e lo ammettono candidamente anche gli inglesi. Le interviste ai supporter britannici al termine della semifinale vinta sulla Danimarca grazie al controverso penalty fischiato dall’arbitro Makkelie non lasciano spazio a dubbi o interpretazioni. “Quando anche gli esperti inglesi dicono che non è rigore, allora vuol proprio dire che non c’era”, ha detto un fan della squadra di Southgate.

I giocatori stessi lo hanno ammesso. “Non penso fosse rigore – ha detto Kane ad Itv, la rete che ha trasmesso il match in Inghilterra – E’ un penalty molto ‘soft’”. Dello stesso parere Gary Neville, commentatore a bordo campo: “Ad essere sinceri, qualunque squadra sarebbe distrutta ad aver perso una semifinale per un rigore così. Anche se in tutti gli Europei il metro per il ricorso al Var è stato questo”. E ancora Wright: “Sterling ha detto di essere stato toccato, anche se molto lievemente. D’altronde ne hanno dati tanti di questo genere in tutto il torneo”.

QUEI DUE PALLONI IN CAMPO..

“Un penalty discutibile”, titola L’Equipe. “Il contatto è minimo – si legge poi nell’articolo – per non dire inesistente”. Anche i francesi quindi si schierano dalla parte dei danesi. D’altronde l’evidenza dei fatti è tale che durante la telecronaca su Itv persino i commentatori hanno ammesso che il rigore non c’era. Tornando oltremanica, il Telegraph non si discosta dalla media dei commenti: “Abbiamo vinto con un rigore inventato”. Dietmar Hamann, ex giocatore di Manchester City e Liverpool, lo ha invece accusato sulle pagine del Manchester Evening News di essere un tuffatore: “E’ andato contro lo spirito del gioco, del quale gli inglesi si vantano tanto. Quando arrivò qui Klinsmann tutti a parlare del fatto che era un simulatore. Ora che lo fanno loro, va bene così”. Persino, Nikola Vucevic, giocatore Nba croato dei Chicago Bulls, ha voluto dire la sua su Twitter: “Non posso credere che abbiano dato rigore. Che buffonata”.

Per non parlare dei due palloni in campo. Perché l’arbitro non ha fermato il gioco? Lo hanno chiesto persino in Australia: “Ok l’arbitro, ma il guardalinee e il VAR cosa stavano guardando?”, ha scritto TheMercury.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Veri Interisti (@veriinteristi)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Canovi: “Mourinho? Frase sull’Inter ingiusta e vi spiego. Lui che dopo il Triplete se n’è andato via”