Home Notizie Gli “sgarbi” subiti da Icardi: ecco le accuse dell’argentino all’Inter

Gli “sgarbi” subiti da Icardi: ecco le accuse dell’argentino all’Inter

15416
0
icardi-causa

“Allenamenti a parte con i tecnici della Primavera, sessioni tattiche proibite, partitelle 5 vs 5 in cui lui e Joao Mario venivano usati solo come “sponde”, l’esclusione dalla chat della squadra in cui vengono comunicati orari di ritrovi e convocazioni e dalle campagne marketing e promozionali del club. E prima ancora dello “scippo” della numero “9”, il “ratto” della fascia da capitano”, scrive nel suo editoriale online la gazzetta.it: Nelle pagine della causa intentata da Mauro Icardi all’Inter si legge un po’ di tutto, compresa la cronaca dettagliata delle giornate dell’argentino ad Appiano Gentile nei tre giorni di vigilia della prima di campionato con il Lecce. Il tutto firmato dall’avvocato molisano Giuseppe Di Carlo, il legale a cui si è affidato il centravanti”.

LE RICHIESTE“A corredo articoli di giornale, persino le statistiche sui gol di Maurito. Più la citazione di casi definiti analoghi, come quelli di Puggioni al Chievo e Albertazzi al Verona, che hanno ottenuto il reintegro in rosa e il diritto di partecipare a tutte le sedute – si legge -. Come testimoni, l’avvocato di Icardi cita Pino Letterio (factotum di Mauro) e Ulisse Savini (l’ex agente, poi sostituito dalla moglie Wanda Nara), più tutti i giocatori della rosa dell’Inter. Infine la richiesta: possibilità di frequentare le sedute tecnico-tattiche, di prendere parte alle partitelle infrasettimanali più il 20% dello stipendio come risarcimento del danno arrecato in questi mesi”.

gazzetta.it