Home Inter Social Hakimi e Young c’è già un rapporto speciale: “Padre e figlio”

Hakimi e Young c’è già un rapporto speciale: “Padre e figlio”

512
0
young-hakimi-rapporto-speciale

Il nuovo terzino dell’Inter Achraf Hakimi sembra aver creato subito un bel rapporto con tutti i giocatori nerazzurri, ma quello con Ashley Young sembra essere davvero speciale. Infatti, il 22enne esterno marocchino ha pubblicato nelle storie sul proprio profilo Instagram una foto insieme al terzino inglese. Achraf chiama Ashley “Father“, ovvero “Padre“. Young ha subito risposto con “Son”, ovvero “Figlio“.

Achraf Hakimi ed Ashley Young, che sicuramente saranno titolari fissi per la stagione che sta per arrivare (per l’Inter questa settimana), si sentono come “padre e figlio”, come confermato da entrambi sui propri profili Instagram! Un segnale davvero incoraggiante per questo avvio di stagione, il clima disteso che tutti i tifosi nerazzurri si augurano per puntare ad una nuova stagione che porti finalmente qualche trofeo importante.

ECCO LE STORIE:

padre-hakimi-chiama-young

figlio-young-chiama-hakimi

CANDREVA VERSO SAMPDORIA

Sono ore di attesa a Genova sponda Sampdoria per sapere se Antonio Candreva diventerà nei prossimi giorni un calciatore blucerchiato. In effetti, la volontà dell’Inter è proprio quella di cedere il giocatore. Non solo,  il club nerazzurro avrebbe già un’intesa di massima con la Samp per la cessione del giocatore al club di Ferrero. La base dell’accordo dovrebbe essere attorno ai 2,5 milioni di euro per il cartellino del calciatore classe 1987, entrato nell’ultimo anno di contratto. I nerazzurri risparmierebbero in questo modo circa 6 milioni lordi di ingaggio, monetizzando per quanto possibile la sua partenza. La Sampdoria resta in attesa di una risposta. A facilitare l’operazione potrebbe essere il solido asse di mercato stretto con gli agenti di Candreva, i Pastorello, che curano anche gli interessi di Keita Baldé e indirettamente anche di Claudio Ranieri tramite il socio Bascherini.

LEGGI ANCHE:

Colpaccio Atletico, Suarez ad un passo. Juve beffata: il web non perdona