Home Notizie Icardi, l’avv. Afeltra: “Ecco cosa deve fare l’Inter per non rischiare”

Icardi, l’avv. Afeltra: “Ecco cosa deve fare l’Inter per non rischiare”

866
0
mauro-icardi - inter - gol-paratici-psg-marchetti-sky-grassani-di-canio

L’avvocato Roberto Afeltra, è stato intercettato dal Corriere dello Sport per illustrare ciò che potrebbe accadere in uno scontro legale tra Mauro Icardi e l’Inter.

“Credo che l’attaccante non abbia nessuna possibilità di ottenere la risoluzione contrattuale – comincia così Afeltra -. La giurisprudenza è cambiata quando il numero di panchinari è salito a 12. Se Icardi va in tribuna devono esserci 12 professionisti in panchina, altrimenti non è più una scelta tecnica. Fuori dalla tournée per ragioni fisiche? Se le cose stanno così il club non rischia nulla – ha aggiunto l’avvocato – Anche Nainggolan è fuori dai piani societari, ma sta bene fisicamente e in tournée ci è andato. Escluderlo sarebbe stata una violazione”. 

MOBBING“Dire pubblicamente che un calciatore è fuori dal progetto non diventa automaticamente motivo di risoluzione contrattuale. Icardi dovrebbe dimostrare che l’Inter vuole pregiudicare la sua carriera. Il mobbing? Significa svalutare le qualità di una persona o il suo lavoro. Nel calcio non esiste. C’è l’adempimento o il non adempimento degli obblighi contrattuali”, conclude l’avvocato.

Corriere dello Sport