Home Calciomercato Icardi, Palmeri: “Marotta alza il prezzo solo per la Juve”.

Icardi, Palmeri: “Marotta alza il prezzo solo per la Juve”.

2012
0
icardi - napoli - wanda - burgnich-ronaldo-sky

Nel suo editoriale per il tuttomercatoweb.com Tancredi Palmeri riporta dettagli interessanti che riguardano il caso Icardi:

“Dopo la plusvalenza incrociata SpinazzolaPellegrini per evitare che l’Inter potesse sfruttare le scadenze finanziarie per ottenere Edin Dzeko a buon prezzo, hanno fatto infuriare in tal senso Giuseppe Marotta. E’ uno sgarbo che l’ad nerazzurro ha incassato ma rielaborato, deciso adesso a non arrivare minimamente nemmeno a 10 milioni per Dzeko, perché sarebbero immediatamente girati dalla Roma alla Juventus per Higuain, che a sua volta li utilizzerebbe per arrivare a Mauro Icardi – dunque l’Inter rischierebbe prendendo Dzeko di finanziare la Juventus per prendersi Icardi a prezzo di saldi – sottolinea il giornalista -. Ma questo è il meno. Perché finalmente è arrivato il primo contatto con l’Inter per Icardi. Da parte delle due squadre ancora in pista, le uniche a cui Icardi non ha detto di no, e che hanno formulato una offerta vera e propria al giocatore: Juventus e Napoli”.

“La restituzione dello sgarbo alla Juventus è arrivata: Marotta non ci sta a passare per fesso – e come potrebbe – e non ci sta a farsi prendere in mezzo dai suoi ex sodali, che scippandogli Icardi metterebbero a segno un colpo personale e un colpo sportivo. La Juventus ha contattato l’Inter, ha chiesto la disponibilità, e ha ricevuto risposta: il prezzo fissato dall’Inter per Icardi è 80 milioni di €. Ma è arrivato il contatto anche del Napoli, e il prezzo annunciato dall’Inter a De Laurentiis è differente: 70 milioni di €. Dunque un prezzo particolare fatto dai nerazzurri ai rivali storici, tanto per le ruggini recentissime, quanto o soprattutto perché si tratterebbe di rinforzare il rivale diretto al cui trono l’Inter aspira. Paratici rimane fermo nella sua intenzione di ottenere Icardi a non più di 40 milioni cash. Rimangono 45 giorni lunghissimi di mercato. La Juve aspetta e si cuoce l’Inter a fuoco lento, sapendo che il mercato in Premier chiude l’8 agosto, e dunque il Manchester United verosimilmente non andrà oltre il 1 agosto per vendere Lukaku e imbastire l’operazione di rimpiazzo”.

“Il Napoli ha quindi un vantaggio di 10 milioni sulla Juventus: ma il presidente De Laurentiis però non vuole andare avanti per ora, spera anche lui di chiudere a non più di una cinquantina di milioni, e aspetta che sia l’Inter a venirle incontro”.

Tancredi Palmeri per il tuttomercatoweb.com