Il Como come l’Inter: dona 100mila euro all’ospedale Sant’Anna

0
575
100-mila-euro-donazione-Como-1907

Una donazione di 100mila euro all’ospedale cittadino Sant’Anna – come tutti gli ospedali impegnato nell’emergenza coronavirus – e un appello alla solidarietà rivolto ai propri tifosi: il Como 1907, società calcistica che milita in serie C ha scelto di seguire l’esempio dell’Inter e del suo presidente Steven Zhang.

Questo il comunicato ufficiale: “Il Como sta con la città di Como di fronte all’emergenza coronavirus. Il club e la proprietà hanno deciso di agire in modo concreto per far fronte a questa situazione”. La proposta che la società rivolge ai propri abbonati è questa: non ritirare il rimborso a cui avrebbero diritto per le partite che verranno giocate a porte chiuse fino al 3 aprile, in modo che la quota corrispondente possa essere devoluta al Sant’Anna. “Per ogni euro non ritirato il Como ne aggiungerà due, in modo da dare un aiuto concreto e reale alla città e al territorio – si legge nel comunicato – La società e la proprietà si impegnano inoltre a garantire una cifra minima di donazione di 100mila euro”.

Michael Gandler, ceo della società comasca, ha dichiarato: “Siamo sempre stati al fianco dei nostri tifosi e della comunità e pensiamo la cosa più giusta da fare sia impegnarsi insieme in un momento di crisi. Il Como restituirà la quota degli abbonamenti ai tifosi, perché siamo convinti che il loro supporto e la loro lealtà vadano sempre premiati e non dovrebbero mai avere un costo. Ci impegneremo comunque a donare un minimo di 100.000 euro all’Ospedale di Como, per assicurarci che esso continui a dare il suo fondamentale aiuto in una situazione di emergenza necessario a tutte le persone nella nostra regione. Siamo convinti che insieme ai nostri tifosi, la cifra donata potrà essere anche superiore”. 

comofootball.com