Home Notizie Inter alla scoperta di Sensi: tecnica, velocità e personalità

Inter alla scoperta di Sensi: tecnica, velocità e personalità

953
0
sensi - inter

“Qualità, personalità e cervello al servizio della squadra. L’Inter di Antonio Conte parte scegliendo Stefano Sensi: il centrocampista del Sassuolo, 24 anni il 5 agosto, sarà nerazzurro la prossima settimana”, scrive la Gazzetta.it

UN REGISTA PER CONTE“Massimo Drago l’ha avuto a Cesena, nell’anno dell’esplosione in Serie B, quando Sensi giocava accanto a Kessie:“Stefano ha qualità tecniche importanti, vede la giocata prima degli altri”, disse Drago. Il Cesena, che nel 2015-16 grazie al nuovo regista dell’Inter era arrivato fino ai playoff. Un altro che Sensi lo conosce bene è Iachini. Avuto due campionati fa a Sassuolo e oggi di lui dice: “Lo vedo come regista davanti alla difesa, secondo me è il suo ruolo ideale. Facendo un paragone illustre, può essere il nuovo Pirlo perché sa dettare i tempi di gioco, ma è anche migliorato nella fase di transizione. In quella posizione può diventare un giocatore fondamentale”.

TUTTOFARE“Il tecnico della consacrazione di Sensi è stato Roberto De Zerbi. Nell’ultima stagione il 23 enne di Urbino ha giocato 28 partite in Serie A segnando 2 gol: “Stefano lo abbiamo spostato perché volevamo migliorare la fase di non possesso. Avere un trequartista e due punte ci ha aiutato. Stefano con la palla tra i piedi può fare quello che vuole”. E Mancini? Cosa pensa il c.t. azzurro di Sensi. Nel novembre 2015, quando Roberto era ancora all’Inter, lui e il d.s. Ausilio andarono a vedere Stefano e rimasero colpiti: “È bravo, tecnico, veloce e ha anche personalità”, disse il c.t. di oggi. Il Mancio ci ha visto bene, il matrimonio con i nerazzurri adesso si può fare.

Gazzetta.it